Castiglione, dalla Regione arrivano fondi per altre settanta telecamere

Centomila euro per finanziare il potenziamento della videosorveglianza. «Estenderemo i controlli sulla riserva naturale di Valle e sulle zone periferiche»

CASTIGLIONE DELLE STIVIERE.Il Comune incassa 100mila euro dalla Regione per l’acquisto di 72 nuove telecamere. Cresce così di nuovo il sistema di video sorveglianza che, in questi anni, è stato più volte potenziato. «Con queste nuove strumentazioni – spiegano il sindaco Enrico Volpi e il suo vice, con delega alla sicurezza, Andrea Dara – arriviamo ad avere in totale 240 telecamere installate sul territorio comunale. A conti fatti, si potrebbe dire che abbiamo una telecamera ogni mille abitanti, ma è solo un numero statistico dato che ci sono zone, come il centro, dove ci sono occhi digitali e altre zone dove ce ne sono meno».

La novità importante, però, in merito a queste nuove 72 telecamere è che verranno installate nella zona umida di Valle, il sito di interesse comunitario dove abbondano gli abbandoni di rifiuti. La scelta di chiudere con sbarre gli accessi ha diminuito i cumuli abbandonati, ma la zona è sempre costantemente sotto l’assedio di incivili.

«Ora, con queste nuove telecamere, riusciremo ad avere il controllo anche di quell’area ed evitare, come è successo nel recente passato, di avere rifiuti abbandonati» spiega il vicesindaco Andrea Dara. L’altro importante aspetto di questo bando è che si potranno installare telecamere nei parchi pubblici del paese e nelle maggiori aree verdi. «Non verranno dimenticate neppure le zone periferiche e le frazioni» ricorda Volpi. In questo modo, dunque, il sistema delle sicurezza del paese cresce e gli occhi accesi sono ormai in ogni angolo del territorio.

«Queste nuovi strumenti ci permettono anche di sfruttare, così come abbiamo già fatto nelle scorse settimane, la cablatura per portare anche il wi-fi gratuito. In questo modo, dunque, avremo la possibilità di collegarci alla rete anche nei parchi e nelle zone verdi. La strumentazione che andremo a installare è del tutto uguale a quella che abbiamo già presente in paese e nei quartieri e nelle frazioni» concludono Volpi e Dara. Un bando che arriva a fronte di un progetto che era stato pensato e strutturato dal Comune e che ora permetterà di avere maggiori controlli e di potenziare un servizio che vede già attive 168 telecamere, le foto trappole e il sistema varchi.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Omnia Mantova - Perché il Rio sa di freschìn?

La guida allo shopping del Gruppo Gedi