Contenuto riservato agli abbonati

Mantova, sulla cessione di Haemotronic l’ad rassicura Rsu e sindacati

Incontro di Filctem Cgil e Femca Cisl con l’amministratore delegato Ravizza che si scusa per l’annuncio della vendita dato con un avviso in bacheca

MANTOVA. Rassicurazioni a 360 gradi per il futuro di produzione e posti di lavoro, per la continuità aziendale a partire dal fatto che rimarrà lo stesso amministratore delegato, così come per un’operazione che punta a far crescere l’azienda e anche le scuse per quell’annuncio choc con una mail appesa in bacheca. A dieci giorni dalla notizia della cessione del colosso del biomedicale Haemotronic al gruppo Gvs di Bologna, si è svolto nella giornata del 24 maggio l’incontro di chiarimento subito chiesto dalle Rsu dello stabilimento di Borgocarbonara insieme alle segreterie provinciali Filctem Cgil e Femca Cisl.

A

Video del giorno

Maltempo a Cremona: una tromba d'aria abbatte alberi e infrastrutture

La guida allo shopping del Gruppo Gedi