Dosolo, per il ponte sul Po divieto di transito a tutti i mezzi pesanti

La Provincia di Reggio Emilia, ente competente, ha disposto il divieto di transito sul ponte Guastalla-Dosolo per tutti i veicoli con massa a pieno carico superiore alle 36 tonnellate. Sono esclusi dal divieto solo i mezzi utilizzati per le operazioni alla cava di via Baita

DOSOLO. La Provincia di Reggio Emilia, ente competente, ha disposto il divieto di transito sul ponte Guastalla-Dosolo per tutti i veicoli con massa a pieno carico superiore alle 36 tonnellate. Sono esclusi dal divieto solo i mezzi utilizzati per le operazioni alla cava di via Baita. Il provvedimento è in vigore da ieri. Tale provvedimento è stato adottato per rendere più efficaci e agevoli i controlli sui mezzi pesanti, da parte delle forze dell’ordine, sino al termine degli interventi di messa in sicurezza che verranno effettuati nei prossimi anni. Dall’estate scorsa, i mezzi pesanti più di 36 tonnellate potevano transitare sull’infrastruttura, ma solo se espressamente autorizzati dalle Province di Reggio e Mantova: ciò allo scopo di fissarne, e di conseguenza scaglionarne, l’ora del passaggio. D’ora in poi, verosimilmente, molti di questi camion si sposteranno sul ponte Viadana-Boretto. Contestualmente, venendo limitato il passaggio di mezzi pesanti ed essendosi già completati i primi lavori di riqualificazione (col rifacimento della pavimentazione stradale e dei giunti di dilatazione dell’impalcato), la Provincia di Reggio ha disposto che il limite di velocità possa essere innalzato dai 40 chilometri orari in vigore dal febbraio 2018 sino a 50 chilometri orari. Il primo lotto di interventi manutentivi ha avuto un costo di 3,5 milioni di euro. Il progetto esecutivo per il secondo lotto, da 6,5 milioni, è stato approvato nel dicembre scorso. Il suo obiettivo è di aumentare la portata del ponte grazie a una precompressione esterna: al termine dei lavori che verranno avviati prossimamente, stando alle aspettative degli enti sarà possibile rimuovere le ordinanze di limitazione al transito, e la vita utile dell’infrastruttura (realizzata a metà anni ’60 e ormai virtualmente giunta al termine) potrà essere incrementata di ulteriori trent’anni. 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

In volo sull'antichissima Fiera delle Grazie

La guida allo shopping del Gruppo Gedi