Il Silenzio risuona per i funerali di Elio Gallina, la chiesa di Cavriana è gremita

vin.brun@gmail.com

Cerimonia molto partecipata per il ciclista morto sul Garda. In tanti erano presenti proprio con la bici e la divisa sportiva

CAVRIANA. Un fiume di persone, tante in tenuta da ciclisti, ha dato l’addio il 14 giugno a Elio Gallina, il 50enne cicloamatore colpito da un attacco cardiaco mercoledì pomeriggio mentre si trovava con un amico in sella alla sua bici a San Felice del Benaco, sul Garda.

Gremita la chiesa parrocchiale di Cavriana, dove sono stati celebrati i funerali alla presenza dei parenti (l’uomo lascia la moglie Sonia Pasquali e la figlia Giulia, appena 18enne), i parenti, i colleghi che lavorano con lui in Comune, l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Giorgio Cauzzi. Alle esequie era presente anche una delegazione mantovana dell’Aido. La chiesa era talmente piena per la funzione celebrata dal parroco don Mauro Allegretti che in tanti sono dovuti rimanere sul sagrato.

Molti i momenti toccanti della cerimonia. L’arrivo della bara tra gli applausi, le parole del parroco, il Silenzio eseguito da Roberto Bombana, ex dipendente comunale che conosceva bene Gallina, e che suona nella banda. E infine l’uscita della bara di nuovo tra gli applausi, con il carro funebre che indugia prima di andare via.

Gallina è morto venerdì agli Spedali Civili di Brescia. I famigliari hanno dato il loro ok al prelievo di organi: tessuti, ossa, valvole cardiache e cornee.

Gallina era dipendente comunale, nel settore manutentivo. Era rappresentante sindacale interno al municipio di Cavriana. E in Comune era molto ben voluto, per il suo carattere gioviale e attaccato alle cose importanti della vita.

Era un grande appassionato di ciclismo. Un’attività che da giovane aveva svolto in forma agonistica, Mercoledì, finito il turno di lavoro, con l’amico Andrea Brunello di Medole, era andato a fare un giro in bici sul Garda. All’altezza della frazione di Portese di San Felice del Benaco, la caduta dalla bici, spia di un malore più grave. Purtroppo non c’è stato nulla da fare.
 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Le urla di Renato Zero davanti all'hotel di Giorgia Meloni: "E' un regime, str***i! Votate la me**a che siete"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi