In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
ecologia

Duecento chili di rifiuti recuperati sulle ciclabili di Borgo Virgilio: c’era anche un’autoradio

Ultima spedizione per i volontari di Plastic free che da aprile hanno effettuato una decina di raccolte per un tale di 6 tonnellate di spazzatura tolte dall’ambiente

1 minuto di lettura

BORGO VIRGILIO. Nonostante il caldo torrido, ieri quindici volontari coordinati dai referenti mantovani di Plastic Free Giulia Agazzani, Giuseppe Tenedini e Claudio Federici, hanno raccolto oltre due quintali di rifiuti abbandonati sulle ciclabili che da Cerese vanno verso Mantova e verso Pietole, nel territorio comunale di Borgo Virgilio.

Tra i rifiuti recuperati è stato trovato un po’ di tutto: da un’autoradio a un pezzo di motore di un’automobile, da un paraurti a un set di stoviglie e di pentole, quest’ultimo abbandonato nel fossato accanto alla ciclabile.

I volontari si sono impegnati al massimo, ma la temperatura elevata ha indotto due ragazze, sebbene molto dispiaciute, a lasciare il campo prima del tempo . Con questa raccolta si chiude la fase estiva, ma già Plastic Free sta programmando, sempre in accordo con l'assessorato per l'ambiente del Comune di Borgo Virgilio, i prossimi eventi autunnali che prevedono anche il coinvolgimento delle scuole.

«Riteniamo fondamentale – dicono i referenti di Plastic Free – che i ragazzi entrino di peso nella tutela e nel rispetto dell'ambiente». La stagione della raccolta di rifiuti a Mantova e nei Comuni limitrofi riprenderà ad ottobre.

Quella che si è appena conclusa è ruotata attorno ad una decina di raccolte (iniziate nel mese di aprile) che hanno portato a togliere dall’ambiente, hanno stimato i volontari di Plastic Free, almeno sei tonnellate di rifiuti. «Noi andiamo ovunque ci chiamino» affermano.

I commenti dei lettori