Ecco la seconda Rsu dei precari: candidato Nidil eletto alla Hill’s

In massa al voto per Angelo Simoni nell’azienda di cibo per animali di Castiglione. La riscossa dei somministrati dopo la votazione apripista alla Lubiam in città

MANTOVA. Se quello di Arianna Prandi alla Lubiam è stato il primo caso in provincia di Mantova da venerdì 8 luglio non è più l’unico: i lavoratori precari della Hill’s Pet Nutrition (ex Nutriamo) di Castiglione delle Stiviere si sono recati in massa alle urne per votare la loro Rsu. Si tratta di Angelo Simoni, candidato di Nidil Cgil, che da quasi due anni lavora nello stabilimento di via Gerra con un contratto in somministrazione a tempo determinato.

«La nostra soddisfazione per questo risultato – dichiara la coordinatrice provinciale di Nidil Gloria Pavesi – riguarda sia i numeri della partecipazione al voto, sia il significato del voto stesso. La totalità dei lavoratori somministrati presenti quel giorno in azienda, 24 su 27, si è infatti recata alle urne e ha espresso il proprio voto in favore di Angelo Simoni. L’affluenza segnala il fatto che l’opportunità di eleggere il proprio rappresentante è stata colta con compattezza e convinzione, e vi è sempre più consapevolezza rispetto all’importanza della partecipazione e dell’essere rappresentati». Questa seconda elezione in provincia dopo quella alla Lubiam del novembre scorso «vuole dare maggiore forza – conclude Pavesi – a chi lavora in azienda attraverso agenzia, e creare un terreno comune tra lavoratori che hanno diversi contratti, ma stessi diritti». Si tratta di una possibilità prevista dal contratto collettivo nazionale di somministrazione nelle aziende con più di lavoratori 15 somministrati e l’obiettivo di Nidil è quello di continuare a portare questa opportunità in tutte le aziende dove vi siano le condizioni.

Le elezioni della seconda Rsu dei precari in provincia di Mantova, tra le poche in Italia, si sono svolte contestualmente al rinnovo della rappresentanza sindacale di fabbrica dei lavoratori diretti dello stabilimento Hill’s Pet Nutrition. Votazioni che hanno visto la conferma della Rsu della Flai Cgil registrando un'affluenza al voto del 95% dei lavoratori presenti, su una platea di 78 dipendenti diretti aventi diritto. Ad esprimere soddisfazione per il risultato è il funzionario del sindacato di categoria di via Altobelli Gianluca Casu: «Il grande coinvolgimento dei lavoratori e delle lavoratrici – dichiara – confermano in modo plebiscitario tutta la Rsu di fabbrica Flai Cgil, composta da tre rappresentanti». Si tratta di Cristian Paterna, Gaetano Spezzaferro, Marco Bonazzi. «I lavoratori hanno dimostrato come l’elezione delle Rsu – aggiunge Casu – sia ancora una grande prova di democrazia. Democrazia che si rafforza nel Paese se le persone riprendono la parola iniziando dai luoghi lavoro. E per questo riteniamo doveroso ringraziare tutte le elettrici e gli elettori che ci hanno sostenuto, ma anche un doveroso ringraziamento alle Rsu per il loro impegno costante».

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Le urla di Renato Zero davanti all'hotel di Giorgia Meloni: "E' un regime, str***i! Votate la me**a che siete"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi