Tornano i vichinghi: dopo due anni di stop a settembre il raduno

Dal 16 al 18 l’ottava edizione del Midgard Viking Folk Fest. Attesi oltre 200 rievocatori e artigiani anche da altri Paesi

VIADANA. Dopo i due anni di stop imposti dalla pandemia, tornerà a settembre il Midgard Viking Folk Fest, il raduno di fine estate dedicato alle antiche culture norrene. Sarà l’ottava edizione della manifestazione: appuntamento dal 16 al 18 settembre in zona Bortolino. Per tre giorni la golena del Po si trasformerà in un avamposto commerciale vichingo (anni 750-1066).

Oltre duecento rievocatori e artigiani, provenienti anche da altri Paesi europei (al momento ci sono adesioni da Ucraina, Austria, Germania, Svizzera e Polonia), riproporranno estratti di vita quotidiana, dimostrazioni di antichi mestieri, intrattenimenti didattici ed esibizioni marziali e ludiche. Non mancheranno l’accampamento esteso su una superficie di oltre 1300 metri quadrati, l’osteria, gli stand gastronomici e mescita, i laboratori e il mercatino, oltre a concerti e conferenze. I visitatori potranno conoscere la vita quotidiana, bellica e spirituale degli antichi popoli nordici.

La rievocazione si connoterà come un momento di sosta di un contingente di razziatori reduce da una spedizione: approdati sulla riva del fiume per la manutenzione delle imbarcazioni, i predoni incontreranno le genti locali e daranno vita a un’area di scambio. I promotori rimarcano il valore storico e il rigore culturale dell’iniziativa: «La rievocazione intende evitare luoghi comuni, banalità e finzioni. Non sono ammesse pertanto connotazioni celtiche o fantasy, né ostentazioni di credi (culturali, politici, religiosi) incoerenti con lo spirito della manifestazione». Le attività – rivolte in primo luogo agli stessi appassionati di tale contesto storico - si svolgeranno indipendentemente dalla presenza di pubblico: «I rievocatori non sono guitti in costume a disposizione del sollazzo altrui, ma divulgatori culturali». L’organizzazione annuncia la presenza di una cinquantina di espositori (artigianato, editoria, musica, eno-gastronomia), selezionati privilegiando pertinenza, creatività e capacità di svolgere attività in loco. Le formazioni musicali e i deejay che interverranno alla manifestazione, anche da Siberia e Danimarca, proporranno sonorità folk nordiche e medievali. Ulteriori informazioni sono disponibili sulla pagina facebook Midgard Viking Fest. 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Italian Tech Week 2022, a Torino le idee che migliorano il futuro

La guida allo shopping del Gruppo Gedi