In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
musica

Guidizzolo, quattro concerti per ricordare la tromba magica del jazzista Degiuli

Luca Cremonesi
1 minuto di lettura

GUIDIZZOLO. Guidizzolo ricorda Paolo Degiuli, trombettista jazz tra i più stimati della sua generazione, che ha legato il suo nome e la sua arte a molti dischi e concerti. Il sodalizio con il trombonista Mauro Ottolini gli aveva permesso di calcare le scene internazionali e farsi conoscere come ottimo musicista. Ora, a quattro anni dalla morte, l’associazione culturale L’Infinito organizza e promuove gli “Aperitivi di musica”. La domenica mattina – a partire da domani e fino al 9 ottobre – l’Oratorio di San Lorenzo ospiterà quattro concerti con inizio alle 10.30 e ingresso libero. «Tutto questo per ricordare l’amico Paolo Degiuli, strappato alla vita nel 2018 – ripetono gli organizzatori – Paolo è corso via troppo in fretta, a cinquant’anni, portando con sé la sua musica, la sua tromba straordinaria, la sua voglia di vivere e continuare a intrattenere gli innumerevoli amici ed estimatori che lo seguivano ovunque lui alzasse al cielo la cornetta e a quel cielo indirizzasse le sue note. Mai usuali, mai banali, mai “solo note”, ma musica, quella che ti entra dentro e non ti lascia più».

Il primo concerto in programma è doppio: domani si esibiranno il duo Bovi-Remondini e il duo Cominotti-Rossi. A seguire, il 25 settembre, gli Ottoni D’Amicizia. Poi, il 2 ottobre, toccherà al Titti Castrini Trio e, in chiusura, il 9 ottobre, al Francesco Palmas Trio. «Degiuli è stato un trombettista di rara bravura, che ha conservato sempre una grande umiltà – ricorda la presidente dell’associazione L’Infinito, Rosalba Bombana – ed è proprio da questa sua virtù che siamo partiti pensando al ciclo di concerti a lui dedicato, dove la professionalità degli esecutori si deve sposare con i sentimenti di profonda amicizia che ci legheranno a Paolo per sempre». Ulteriori informazioni sulla pagina Facebook dell’associazione (rintracciabile come “Infinito”). 

I commenti dei lettori