In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Chiusa con successo la festa del tartufo di Borgofranco sul Po

Ora è la volta di Carbonara: parte il 29 ottobre nella sala polivalente, la sagra legata alla specialità del territorio, che andrà avanti per tre fine settimana

Giorgio Pinotti
1 minuto di lettura

Si è conclusa la ventottesima edizione della Fiera nazionale del tartufo di Borgofranco sul Po: la manifestazione curata dalla Pro loco del paese ha riscosso un grande successo di pubblico. Sono stati tre fine settimana che hanno visto la tensostruttura di piazza Malavasi riempirsi sempre di appassionati desiderosi di gustare i piatti della tradizione a base di tartufo bianco, preparati dall'associazione, consapevoli che questa manifestazione è, ormai, garanzia di qualità e cura delle pietanze e del servizio.

La formula continua quindi a rivelarsi vincente, per quella che è una delle sagre dedicate al tartufo più radicate nel territorio del Destra Secchia. E non a caso Borgofranco si trova nel cuore dell'area vocata del Mantovano. La Fiera nazionale è stata inaugurata lo scorso 7 ottobre, con il tradizionale convegno dedicato al tartufo lombardo. Quest'anno, in quella sede, è stato presentato il progetto integrato che prevede un percorso slow di collegamento tra Bonizzo e Borgofranco, in particolare all'area feste. Un collegamento che attraversa e mette a sistema le bellezze paesaggistiche della golena e gli elementi del patrimonio culturale locale, a livello di monumenti e aree ricreative.

«Siete stati in tanti, abbiamo cercato di fare il possibile per mettervi tutti a sedere per gustare i nostri prelibati piatti e ci spiace se non sempre è stato possibile accontentare tutti. Grazie alla dedizione di tutti i ragazzi e dei responsabili di sala e cassa e ai volontari di cucina per il successo ottenuto», dicono dalla Pro Loco. Ora si guarda già al prossimo appuntamento dedicato agli appassionati di tartufo, la Tartufesta di Carbonara. Si partirà il 29 ottobre alla sala polivalente vicino al campo sportivo, e anche in questo caso la sagra andrà avanti per tre fine settimana.

I commenti dei lettori