In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Gli studenti e l’ambiente: via a “Mantova Play Green”

1 minuto di lettura

“Mantova Play Green” è il progetto del Comune in collaborazione con For.Ma e gli istituti comprensivi Mantova 1, 2 e 3. Grazie a un finanziamento a fondo perduto di Fondazione Cariveron (bando Format – Formazione e Ambiente), il Comune intende sostenere le scuole in percorsi di sensibilizzazione ambientale per insegnare ai ragazzi delle medie ad avere più attenzione alla sostenibilità. L’obiettivo è riuscire a coniugare le tematiche green con il mondo digitale. Gli studenti saranno impegnati nella produzione di videogame e si occuperanno anche della coprogettazione e realizzazione, attraverso la tecnologia maker, di kit didattici destinati all’educazione ambientale.

Questi kit saranno poi presentati dagli studenti stessi ai compagni delle classi quarta e quinta delle dieci sedi delle scuole primarie dei comprensivi Mantova 1, 2 e 3.

«Il progetto parte in questi giorni e avrà una durata di 24 mesi - spiega Adriana Nepote, assessore all’università e ricerca - Il costo è di 106mila euro. Cariverona ne mette 82mila e il resto viene diviso tra Comune, Tea e For.Ma». Grazie a “Mantova Play Green”, a scuola si potranno trattare le tematiche ambientali non solo nell’ambito dell’insegnamento dell’educazione civica, ma anche rispetto ad altre materie.

«Il progetto aiuterà a sviluppare competenze green trasversali - racconta Serena Pedrazzoli, assessore alla scuola - La nostra amministrazione tiene molto a collaborare con le scuole per sviluppare iniziative come questa». Francesca Palladino, dirigente del Mantova 1 conferma: «Abbiamo sempre sentito l’amministrazione vicina, si è sempre cercato di fare progetti. Il “Play Green” vuole coniugare il tema dell’ambiente con le competenze digitali. L’iniziativa è possibile anche grazie ai miglioramenti tecnologici nelle nostre scuole».

È la prima volta a Mantova che parte un progetto che unisca competenze green e digitali - spiega Andrea Poltronieri di Lto Mantova - Con questa iniziativa mettiamo insieme tre livelli: l’Unione Europea, che indica degli obiettivi riguardo alla sensibilizzazione ambientale che le scuole devono raggiungere, la città di Mantova e anche la provincia. Per ora saranno gli studenti delle medie a cimentarsi nella produzione dei videogiochi, ma ci si auspica che il progetto arrivi in futuro anche alla primaria. Bisogna investire sui giovanissimi». C.S.

I commenti dei lettori