In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Goito, marito a processo per maltrattamenti, ma la moglie ritratta tutto: «Ero confusa, sono caduta più volte»

dm
1 minuto di lettura

Decine di denunce, referti del pronto soccorso, testimonianze che accusano il marito di maltrattamenti ai danni della compagna: violenze fisiche e psicologiche, abusi, anche sessuali, umiliazioni.

Ma in tribunale la stessa presunta vittima ha negato tutto. Ha smontato pezzo per pezzo tutto ciò che negli anni, con gli occhi pesti, i lividi, la vergogna, aveva raccontato disperata ai carabinieri.

Ieri davanti al giudice Enzo Rosina, che ha presieduto il collegio, al pm Bernardi, al marito, seduto nel banco degli imputati accanto al suo legale, l’avvocato Giannicola Cerini, ha negato ogni sopruso, ha minimizzato ogni lite, trincerandosi dietro una sfilza di “non è così”, “ero confusa”, “ero depressa”, “i carabinieri hanno ingigantito”, “le forze dell’ordine mi hanno convinto a denunciare ma io non volevo”, “mi sono fatta male cadendo”, “mi sono ferita al lavoro”.

A nulla è valsa la messa in guardia del giudice Rosina: «Signora, lei o ha dichiarato il falso allora o lo sta dichiarando il falso adesso. E sta dicendo che anche un pubblico ufficiale lo ha fatto. E’ molto grave».

Ma la donna non ha ceduto. E come lei, ha smentito e minimizzato quanto affermato in precedenza, anche l’amica ed ex collega, chiamata a testimoniare delle confidenze che la vittima le aveva rivelato, cioè i litigi, le botte, la paura.

Il marito - un 45enne italiano (non pubblichiamo le generalità a tutela della vittima e dei figli minori)- è accusato di maltrattamenti in famiglia reiterati, dal 2013 al 2021. Per sei mesi, la moglie con i due bambini, era stata anche ospitata in una struttura protetta e l’uomo non poteva avvicinarsi a loro, nemmeno vederli. Poi, in un modo o nell’altro, la convivenza è ripresa. Tuttora vivono insieme, non più a Goito ma in un altro comune dell’Alto Mantovano. Nella prossima udienza, il 13 aprile, il pm ha chiesto di sentire altri testi, una psicologa e una marescialla. dm

I commenti dei lettori