In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
animali

Cosa mettere nella ciotola? Tre incontri a San Giorgio Bigarello per fare chiarezza

Mercoledì 16 novembre parte il ciclo di lezioni organizzate dal centro cinofilo Piccolo Campo

Sabrina Pinardi
Aggiornato alle 2 minuti di lettura

Tre incontri per parlare di cibo. Non di ciò che finisce nei nostri piatti, ma di ciò che arriva nelle ciotole dei nostri amici a quattro zampe. Il ciclo di appuntamenti, dedicati all’alimentazione del cane e del gatto, è organizzato dal centro cinofilo Piccolo Campo di San Giorgio Bigarello. Sede delle lezioni gli spazi del centro cinofilo, in via Roma 23 a Gazzo Bigarello. Si parte mercoledì 16 novembre (dalle 20.30 alle 22.30) con un incontro che avrà come tema la correlazione tra alimentazione e comportamento. Elena De Leonardo, medico veterinario, esperta in comportamento, alimentazione e nutrizione nonché istruttrice riabilitatrice, guiderà gli iscritti alla scoperta del microbiota. Che cos'è? Che importanza ha? Quanto intestino e cervello sono correlati? Quali sono le patologie comportamentali che influiscono sul modo di alimentarsi? Queste le domande alle quali l’esperta cercherà di rispondere.

«Alimentazione e comportamento sono correlati - spiega Roberta Leoni, educatrice del Piccolo Campo - per questo motivo abbiamo deciso di organizzare un ciclo di tre incontri con la dottoressa Elena De Leonardo, per capire quanta influenza esiste tra il comportamento dei cani e ciò che mangiano. Spesso infatti avrete notato come cani con problemi gastroenterici cronici abbiano spesso anche problemi comportamentali e, viceversa, cani con problemi comportamentali abbiano spesso dissenteria, vomito o coliche». Educatori cinofili e veterinari, anche per questo, sempre più spesso lavorano insieme. «La medicina veterinaria ha fatto passi da gigante ultimamente - prosegue Leoni - e ci sta permettendo di capire e aiutare il cane a 360 gradi, con una visione assolutamente olistica. Anche la nostra figura di educatori cinofili tiene conto di tutti questi aspetti, ed è quindi spesso fondamentale lavorare in team con un veterinario specializzato per risolvere un problema comportamentale».

Nel secondo appuntamento, in programma per mercoledì 23 novembre (sempre dalle 20.30 alle 22.30 nella sede del centro cinofilo), si parlerà di alimentazione del cane e del gatto partendo dalle componenti di base del cibo. De Leonardo aiuterà a fare chiarezza nel mondo dei nutrienti, per poter scegliere in maniera più consapevole l’alimentazione corretta per il cane o il gatto. Nel corso della serata, il medico spiegherà quali sono le componenti più importanti di un alimento, cosa sono le fibre, le proteine, i grassi, che tipi di alimentazione esistono, i vantaggi del cibo industriale e di una dieta casalinga.

L’ultimo incontro, in calendario per mercoledì 30 novembre (20.30-22.30), sarà dedicato, invece, alle etichette. L’obiettivo è offrire al pubblico tutti gli strumenti per comprare il cibo migliore per i nostri amici animali senza essere ingannati o attirati soltanto dal packaging e dal marketing.

Durante gli incontri sarà offerto un aperitivo cucinato da Paola Lazzarini di Gocciaverde VegLab. La quota di partecipazione è di 30 euro a socio (famigliare 10 euro) per l’incontro singolo; mentre il pacchetto da tre incontri costa 70 euro. Per iscrizioni o informazioni: 328 3456786. 

I commenti dei lettori