In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

In squadra con Bottani l’ex vice di Flavio Tosi

Nicola Corradini
Aggiornato 1 minuto di lettura
© Stefano Saccani 

Firmerà il contratto la prossima settimana ed entrerà in servizio lunedì 14 novembre. Ma l’ex vice presidente della Provincia di Verona, Fabio Venturi, è ormai ufficialmente il designato a ricoprire il ruolo di capo di gabinetto nello staff di Carlo Bottani a palazzo di Bagno.

È lo stesso presidente della Provincia a confermarlo: «Per noi è un gran bel colpo, Venturi ha una lunga esperienza in campo politico amministrativo. Ha lavorato per dieci anni a fianco dell’ex sindaco di Verona, Tosi, poi con Sboarina. È stato anche presidente della Agsm, la Tea veronese. Oltretutto ci conosciamo da anni e conosco bene le sue qualità professionali. È la persona di cui avevamo bisogno». Quarantatré anni, amministratore unico del Verona volley, Venturi avrà il compito di coordinare i lavori della squadra del presidente. «La decisione di nominare un capo di gabinetto è nata dalla considerazione che la mancanza di assessori (i consiglieri delegati, pur occupandosi delle varie competenze amministrative dell’ente, non svolgono l’attività a palazzo di Bagno tutti i giorni e non esiste una giunta) – riferisce Bottani – è stata approvata dal consiglio provinciale. Proprio in quella occasione avevo spiegato che era necessario per almeno dodici mesi fornire l’ente di questa figura per aiutare i consiglieri delegati nel loro lavoro».

Il provvedimento venne inserito nel Dup, approvato con i voti della maggioranza e l’astensione dell’opposizione (per il capitolo sulla polizia provinciale). Il bando per l’incarico è stato pubblicato agli inizi di ottobre e prevede un contratto annuale rinnovabile sino alla fine del mandato del presidente a 65mila euro lordi all’anno. Curiosità. Venturi era a Mantova nel luglio del 2014 all’atto di nascita di Faro, la fondazione politica di Flavio Tosi.

I commenti dei lettori