In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Il bibliotecario in pensione resta come volontario, intanto a Viadana via al concorso

R. N.
1 minuto di lettura

Antonio Aliani, ex direttore della biblioteca comunale Parazzi, continuerà a prestare servizio, in forma volontaria e gratuita, per almeno un altro anno ancora: nei giorni scorsi la giunta municipale ha dato via libera alla proroga dell’incarico di collaborazione. Nel frattempo, e con una certa urgenza, il Comune bandirà un concorso pubblico in vista dell’assunzione di un bibliotecario. Aliani era andato in pensione il 6 novembre 2021, al compimento dei 67 anni d’età e con 38 anni di anzianità di servizio a Viadana. Già nei giorni successivi l’amministrazione gli aveva tuttavia conferito un incarico di collaborazione a titolo gratuito (salvo eventuali rimborsi spese), della durata di un anno, affidandogli le medesime mansioni già espletate prima del collocamento in quiescenza, senza però vincoli di subordinazione e di orari. L’obiettivo era dare respiro ai dipendenti della biblioteca, il cui organico risultava in affanno. La permanenza di Aliani avrebbe favorito inoltre il trasferimento agli altri operatori delle esperienze e competenze da lui maturate negli anni. In questi dodici mesi, intanto, il Comune ha bandito un avviso di mobilità, che non ha dato però esito positivo in quanto non sono state ricevute candidature, e ha effettuato una ricognizione delle graduatorie in corso di validità presso altri enti, ma anche tale tentativo è risultato infruttuoso. Come detto, si rende a questo punto necessario bandire un concorso pubblico per l’assunzione di un bibliotecario: iter che richiederà un certo tempo. La disponibilità di Aliani consentirà nel frattempo di garantire la continuità del servizio e la completezza degli atti amministrativi. 

I commenti dei lettori