In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Fiera di San Martino fra lotterie del latte e raduno di trattori

a.p.
Aggiornato alle 1 minuto di lettura

Aperta dalla santa messa nella gonzaghesca chiesa Castello, da sabato 12 novembre alle 18.30 e fino a domenica, si svolge la Fiera di S.Martino, antica manifestazione posta a chiudere non solo l’annata agraria ma anche tutte le fiere dell’anno della zona. Cambiati i tempi, ora non è più rassegna del bestiame ma è fiera mercato rimasta sempre in piazza Matteotti, conosciuta ancora in zona come “Vegro”, che ospita per l’occasione una grossa tensostruttura al centro per garantirne lo svolgimento. Tante le iniziative, con alcune specificità come le serate gastronomiche della Proloco dalle 19, con menù autunnale a base di zucca, funghi, tortelli e polenta. Alle 12.30 di domenica si ripete “la Mensa di San Martino”, un pranzo tradizionale, sobrio e aperto a tutti. Funziona come una vera e propria mensa, dove con il proprio vassoio ci si mette in fila e si prende quello che viene offerto dalle associazioni e dalle attività locali. Ogni persona poi lascia un’offerta libera. Il ricavato è interamente devoluto in beneficenza, quest’anno all’Associazione Amici dell’Ospedale Oglio Po. Per il secondo anno di fila inoltre la Fiera del Libro del Territorio Oglio Po è in chiesa Castello sabato dalle 15 alle 19 e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 14,30 alle 19. Tra le novità c’è domenica l’Agrivegar, un tratto-raduno di trattori e attrezzi agricoli con espositori. Animali in piazza con il secondo Junior Show bovino con esposizione degli animali, gara di conduzione nelle categorie baby, junior e senior, mungitura di una bovina, lotteria benefica, “indovina quanto latte produce”. In Piazza Vegro per la fiera anche il luna park.

I commenti dei lettori