In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Castiglione delle Stiviere, chiude Camelliae:l’addio sui social

Stop all’attività di un locale che è stato punto di riferimento per concerti, reading e presentazioni di libri con discussione anche di temi sociali

Luca Cremonesi
Aggiornato alle 1 minuto di lettura

Un fulmine a ciel sereno si abbatte su uno dei locali più rappresentativi della rinascita castiglionese, e cioè Camelliae Tea Room, attività di via Perati. Dal 9 novembre, ieri, infatti, il locale è chiuso, con tende messe alle finestre e senza nessuna spiegazione se non un post sui social.

“Camelliae chiude. Ora tocca a voi raccontare la bellezza che qui avete incontrato. Un grazie sincero da parte nostra a chi è passato a trovarci in questi meravigliosi anni” si legge nel post. Un locale che, in questi anni, si è fatto conoscere per un'intensa attività culturale: dai concerti jazz ai reading, dalle serate tematiche alle presentazioni di libri, dischi e film, senza dimenticare le mostre di arte contemporanea, fotografia e grafica. Uno spazio che è stato anche luogo di dibattito di idee, presentazione di progetti civici e di discussione su temi ambientali, civili, sociali e politici.

Fra le personalità che sono passate in questi anni il cantautore Pier Paola Capovilla, il bassista Ares Tavolazzi degli Area, il poeta Jack Hirschman, mostre di artisti quali Enos Rizzi, Giovani Pegoraro e la collezione di pezzi unici di Giancarlo Belluzzi, oltre a tutti i musicisti jazz del mantovano e del bresciano. 

I commenti dei lettori