In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
sermide e felonica

Una foresteria soltanto per i giovani sui percorsi delle ciclovie del Po

Diventa operativa la “Casa del Lentoscorrere”

Giorgio Pinotti
1 minuto di lettura

La Casa del Lentoscorrere è pienamente operativa, sono stati completati gli arredi, mancano solo i dettagli. Si tratta di un luogo è esclusivamente riservato ai giovani, i gruppi di adulti non sono accettati.

La Casa del Lentoscorrere è una foresteria, punto di appoggio per chi si trova in viaggio sui percorsi lenti che seguono le ciclovie del Po, situato in un luogo di assoluta tranquillità e che favorisce la meditazione e la comunione con sé stessi. È pensata per i gruppi di giovani.

La parrocchia di Felonica ha realizzato la sua moderna foresteria per ragazzi, chiamata appunto Casa del Lentoscorrere, nei locali della canonica. Si tratta di una riqualificazione di spazi ormai inutilizzati, al fine di renderli luogo di ospitalità per gruppi parrocchiali, scout, e di altre esperienze educative destinate prevalentemente a ragazzi e ragazze. La casa è di proprietà della chiesa di Felonica e la riqualificazione è stata possibile grazie al sostegno di partner come il Comune di Sermide e Felonica, il Gruppo d'azione locale Oltrepò Mantovano, la comunità di Felonica, l’Unità Pastorale e la Diocesi di Mantova.

Le opere di ristrutturazione erano terminate nella tarda primavera e la nuova foresteria era stata inaugurata ufficialmente, poi si è proceduto al completamento degli interni, che sono stati arricchiti con gli arredi, che hanno reso gli spazi perfettamente funzionali. Da poco la struttura è stata terminata e dall’estate sta accogliendo scout e gruppi parrocchiali provenienti da altre diocesi e da altre unità pastorali. Per richiedere l'utilizzo della casa è necessario inviare una mail a casa.lentoscorrere@gmail.com indicando tipologia del gruppo. Ogni gruppo verrà poi contattato dai referenti dell'ospitalità. La casa che viene data in completa autogestione dispone di otto letti a castello e uno singolo in tre stanze distinte al primo piano, un bagno per ogni piano, una cucina attrezzata, due salette ad uso del gruppo. Inoltre c'è un cortile interno per il parcheggio delle biciclette e uno spazio esterno per poter piantare eventuali tende.

È compreso l'utilizzo della chiesa matildica per momenti di preghiera. La messa domenicale della comunità è alle 9.30 ed è molto gradita la partecipazione dei gruppi eventualmente presenti, con la possibilità di concelebrazione.

I commenti dei lettori