In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Nel Mantovano Covid in salita da un mese e i ricoveri sono triplicati

La provincia di Mantova prima in Lombardia per contagi ogni 100mila abitanti. In crescita i decessi: 19 da inizio novembre. In calo le richieste di vaccinazione

Roberto Bo
1 minuto di lettura

L'epidemia di Covid riprende vigore in tutt’Italia: nell'ultima settimana, secondo il monitoraggio settimanale dell’Istituto superiore di sanità, sono aumentati contagi e ricoveri nei reparti ordinari, mentre l'indice di trasmissibilità Rt è tornato, dopo un mese, sopra la soglia epidemica dell'unità, che indica un livello di maggiore diffusione del virus. La risalita dei casi si è fatta sentire anche in provincia di Mantova, dove per la quarta settimana consecutiva i contagi sono in aumento. Solo nei sei giorni di questa settimana si è raggiunto un numero di casi pari a quello dell’intera settimana precedente.

Ma quello che preoccupa di più è l’impatto del Covid sugli ospedali: attualmente i ricoverati sono 74, con due in terapia intensiva. A fine settembre erano 23. Di fatto le persone che hanno bisogno di cure ospedaliere sono triplicate in due mesi. A livelli quasi da record anche i dati sui contagi settimanali ogni 100mila abitanti: Mantova ha raggiunto il valore di 610,44, il dato più alto di tutta la Lombardia.

L'incidenza settimanale a livello nazionale ha raggiunto i 388 casi ogni 100mila abitanti contro i 353 della settimana scorsa, con il valore più alto registrato in Veneto (694,9 casi ogni 100mila abitanti).

In salita anche i decessi, in provincia di Mantova hanno raggiunto quota 1.971 da inizio pandemia. Da inizio novembre i morti sono stati 19. In calo, invece, la somministrazione di vaccini: l’ultimo dato a disposizione è quello fornito dall’Ats Val Padana che il 4 novembre registrava 233 vaccinazioni al giorno contro le 343 di metà ottobre. A dimostrare che la quarta dose del vaccino anti-Covid non decolla.

I commenti dei lettori