In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Niente luminarie accese, il Natale suzzarese punta allo stare assieme

Un provvedimento in linea anche con altre amministrazioni, per dare un segnale sul tema energetico. In centro storico verrà allestito un impianto decorativo che si concentrerà vicino alle vasche delle fontane. Anche nelle frazioni verrà lasciato un simbolo del Natale rappresentato da un albero

Mauro Pinotti
2 minuti di lettura

L’Amministrazione comunale ha deciso che per il periodo natalizio piazza Garibaldi non avrà le tradizionali luminarie. Un provvedimento in linea anche con altre amministrazioni, per dare un segnale sul tema energetico. Tuttavia il centro storico verrà allestito con un impianto decorativo che si concentrerà vicino alle vasche delle fontane. Anche nelle frazioni verrà lasciato un simbolo del Natale rappresentato da un albero. «La scelta di non allestire le luminarie – spiegano dal Comune – va nel segno della responsabilità e sostenibilità in questo particolare momento aggravato dalla crisi energetica che colpisce tutti i settori e le famiglie. Si tratta di una scelta etica derivante dall’attuale periodo di austerity. Il risparmio che si è generato sarà destinato a favore dei cittadini maggiormente in difficoltà. Tuttavia, non mancheranno le iniziative e i momenti di condivisione e di festa. In questa fase complessa, infatti, è importante saper cogliere le priorità ed essere uniti per realizzarle. Il periodo natalizio a Suzzara è sempre stato caratterizzato da un clima positivo e di comunità, e l’illuminazione certamente contribuiva a creare questa atmosfera; quest’anno si punterà sui momenti di aggregazione. Sarà anche un modo per riflettere e cogliere lo spirito delle festività natalizie valorizzando i momenti di incontro e di partecipazione». Dal 3 dicembre per 3 sabati, fino al 17 il centro sarà animato da iniziative e attività, grazie anche all'impegno di tante associazioni suzzaresi. I negozi saranno sabato e domenica.

Nel dettaglio si parte dopodomani alle 15 con una Camminata di Natale aperta a tutti per le strade del centro, con partenza da piazza Garibaldi, a cura dell’associazione Avis Podisti. Il percorso sarà allietato da un accompagnamento musicale ed esibizione finale a cura di Celtic Knot Pipes & Drum. A seguire alle 16 “E Natale sia”, aperto a tutti i bambini, che possono portare un addobbo per gli alberi di Natale. È previsto inoltre il laboratorio per bambini da 6 a 10 anni “L’alberello pieghevole”, a cura de Il Villaggio. Le altre iniziative per il pomeriggio sono: “A Natale regala un cuore”, (a cura di Avis Suzzara); “Laboratorio di palline natalizie” (associazioni Idea e La Rondine); allestimento di stand con prodotti solidali della Cooperativa Simpatria; “Il collezionismo a Natale per i ragazzi” (Circolo del Collezionista); “Gioca con le corde” (CAI Suzzara); “Aiuta chi aiuta” (Centro Sociale); “Fioccano auguri” (Scuola dell’Infanzia Agazzi); “Per un dolce Natale”, tè caldo, vin brûlé e ceci (Auser Suzzara). Sabato 10, a partire dalle 15.30, “Arriva S. Lucia”: letture, letterine, laboratori e addobbi e “La notte magica si avvicina”: letture con Orietta Treccani. Inoltre sarà allestita la ludoteca itinerante, con giochi di una volta e in legno, e “Vuoi la trottola? Pedala!” (Associazione Il Tarlo di Usmate Velate). Sabato 17 dalle 15.30, “Auguri di Natale”: Paolinpaolone show - Un mix di bolle di sapone, magia, giochi e baby dance. Inoltre è prevista una parata per le vie del paese con trampolieri itineranti con vestiti luminosi accompagnati da violino e fisarmonica a cura dell’Associazione Diesis Macondo. Le iniziative sono in collaborazione con Pro Loco e insieme a Auser, Avis, CAI, Icontagiosi, Associazione IDEA, Associazione Italiana Genitori ODV, Il Villaggio, Cooperativa Minerva, Simpatria, Circolo del Collezionista, Gruppo Podistico, Centro Sociale, Associazione La Rondine. Mauro Pinotti

I commenti dei lettori