In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Finanziamento Bei al gruppo Saviola: arrivano 115 milioni

Viadana. Il prestito sosterrà gli investimenti per il periodo 2022-2025, contribuendo a migliorare ulteriormente la sostenibilità delle fasi produttive dell’azienda che ogni anno ricicla circa 1,5 milioni di tonnellate di legno post-consumo

1 minuto di lettura

Promuovere l’economia circolare attraverso la produzione di pannelli ecologici e mobili 100% green. Questo è l’obiettivo principale del finanziamento di115 milioni concesso dalla Banca Europea per gli Investimenti (BEI) al gruppo Saviola, azienda italiana leader nella produzione di pannelli truciolari e arredamenti in legno riciclato. Nello specifico, il prestito sosterrà gli investimenti per il periodo 2022-2025, contribuendo a migliorare ulteriormente la sostenibilità delle fasi produttive dell’azienda che ogni anno ricicla circa 1,5 milioni di tonnellate di legno post-consumo. Gli investimenti proposti mirano a sviluppare nuovi prodotti e processi produttivi nonché a modernizzare ed espandere la capacità del gruppo riducendo il consumo energetico, a migliorare anche la competitività tramite impianti di produzione all’avanguardia e sostenibili rendendo i processi interni più flessibili e ecologici. Il finanziamento contribuirà infine a promuovere l’economia circolare e a ridurre l’impatto ambientale dei processi, nonché a creare posti di lavoro. Si stima che lo sviluppo delle nuove linee produttive permetteranno una riduzione delle emissioni di CO2 per unità di prodotto di circa il 22%. «L’operazione firmata con Saviola mira a promuovere la transizione verso un’economia circolare, un elemento chiave per raggiungere gli obiettivi del Green Deal europeo, e conferma l’impegno della Banca dell’UE a sostenere la crescita del tessuto imprenditoriale italiano» ha commentato Gelsomina Vigliotti, Vicepresidente della BEI. «La sostenibilità è nel nostro DNA da sempre avendo implementato già dagli anni Novanta un sistema di raccolta, riciclo e produzione che deriva solo dall’utilizzo del legno post-consumo. Vogliamo proseguire su questa strada attraverso tecnologie e impianti sempre più sostenibili e green perseguendo qualità e innovazione tecnologica anche attraverso questi finanziamenti» ha dichiarato Alessandro Saviola, presidente dell’omonimo gruppo.

I commenti dei lettori