In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

I negozianti di Guidizzolo perplessi sull’idea di nuova piazza: «Toglie parcheggi»

La replica del sindaco Meneghelli: «Spostando la fermata del bus avremo molti posti liberi»

Luca Cremonesi
1 minuto di lettura

Assemblea pubblica, il 29 novembre, per discutere fra sindaco, commercianti e cittadini, del progetto di fattibilità della nuova piazza principale del paese. Il 20 settembre scorso, infatti, il sindaco Stefano Meneghelli, affiancato dal governatore della Lombardia Attilio Fontana, aveva mostrato per la prima volta ai suoi concittadini un'idea di quello che vorrebbe realizzare nella piazza svuotata dai camion grazie alla nuova tangenziale. In quell'occasione, poi, era stato consegnato un questionario a tutti i presenti per raccogliere idee e osservazioni.

Il 29 novembre, si è tenuto il primo incontro per discutere il progetto che, però, ha visto molto malcontento non tanto da un punto di vista del progetto, e cioè della necessità di sistemare la piazza, quanto sulla proposta fatta. In particolar modo, la critica più condivisa dai presenti è stata quella relativa ai parcheggi e alla chiusura di via Filzi. Per molti, infatti, «Guidizzolo è paese di passaggio. Si lavora con il transito, togliere i parcheggi in una piazza è dare il colpo di grazia al commercio». La tangenziale serviva, dunque, ma ha comunque ridotto il volume di affari per i commercianti della piazza e la paura che il progetto riduca i posti auto in piazzale Marconi spaventa.

Stessa cosa per la chiusura di via Filzi, la strada che passa sotto la torre del paese. «È la strada più importante di Guidizzolo, chiuderla è una follia. Vuol dire spaccare in due il paese» hanno sottolineato, in sintesi, molte persone presenti. Sul fronte della maggioranza ha risposto direttamente il sindaco Meneghelli. In sintesi, il primo cittadino ha ricordato che «il progetto è ancora lontano dall'essere quello definitivo ed è per questo motivo che abbiamo voluto il questionario e questa serata, per raccogliere osservazioni e critiche».

Nel dettaglio, Meneghelli ha poi ricordato «che la questione di via Filzi può essere rivista, come è un falso problema quello dei parcheggi, perché non ne vengono tolti e, anzi, spostando la fermata del bus avremo altri spazi liberi rispetto alle auto di chi parcheggia per prendere i mezzi pubblici». Infine, Meneghelli ha discusso sul fatto che Guidizzolo sia solo un paese di passaggio. «È vero, senza dubbio alcuno, che lo siamo stati per anni. Ora si tratta di diventare attrattivi e questo ci consentirà di avere persone che verranno a Guidizzolo come accade negli altri comuni». 

I commenti dei lettori