In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

L'appello del padre di Yana al presunto killer: «Dimmi dov'è mia figlia»

«Mia figlia Yana, il mio sole, è persa da due giorni. Aiutatemi a trovarla». È l’appello drammatico di Oleksander Malaiko, il padre della 23enne di origini ucraine della quale si sono perse le tracce da giorni. In carcere, sospettato di averla uccisa e di averne nascosto il corpo senza vita, c’è l’ex fidanzato. A lui si rivolge Malaiko: «Per cortesia, dimmi dov’è mia figlia. Viva o morta, ma dimmi dov’è».  

02:45
  • Copiato negli appunti https://gazzettadimantova.gelocal.it/mantova/cronaca/2023/01/23/video/lappello_del_padre_di_yana_al_presunto_killer_dimmi_dove_mia_figlia-12600054/
  • Copiato negli appunti <iframe src="https://gazzettadimantova.gelocal.it/embed/mantova/cronaca/2023/01/23/video/lappello_del_padre_di_yana_al_presunto_killer_dimmi_dove_mia_figlia-12600054/" width="640" height="360" frameborder="0" scrolling="no"></iframe>