In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Infarto sulle strisce in via XX Settembre, gravissimo un anziano di Mantova

Il 95enne stava attraversando quando è arrivata l’auto in manovra: nessun contatto. La causa: lo spavento

Roberto Bo
Aggiornato alle 1 minuto di lettura

L’auto, una Golf parcheggiata in via Mazzini, ha innestato la prima ed è partita in direzione piazzale Martiri di Belfiore. La prima occhiata, come sempre, è verso via XX Settembre, dove le auto arrivano non sempre a velocità ridotta. Poi la testa si gira nuovamente verso la direzione di marcia. In quel momento, però, un anziano ha iniziato l’attraversamento pedonale.

L’automobilista si è fermato e l’anziano ha fatto un balzo all’indietro e si è accasciato.

È grave il bilancio dell’incidente avvenuto martedì 24 gennaio poco prima delle 11 nella parte finale di via XX Settembre a Mantova, tra il panificio Truzzi e il chiosco Viola.

L’anziano caduto a terra, a quanto pare non investito dall’auto, è stato trasportato in codice rosso al Carlo Poma. Poco dopo è stato trasferito in rianimazione in prognosi riservata. A quanto risulta dalle prime indagini sanitarie l’anziano sarebbe stato colto da infarto, probabilmente provocato dallo spavento.

In via XX Settembre sono subito arrivati i mezzi di soccorso sanitario: l’automedica del 118 e un’ambulanza della Croce Verde. I rilievi sono affidati ai carabinieri, che sul posto hanno già raccolto la prima testimonianza dell’automobilista.

Ma quanto accaduto ieri mattina rialza il sipario su vecchie polemiche dei residenti e dei commercianti della via che più volte hanno sollevato il tema della strada troppo stretta, delle auto che sfrecciano a velocità troppo elevata e della cattiva abitudine di andare in bicicletta contromano, addirittura sul marciapiede visto che in questo caso è meno pericoloso per il ciclista ma non per i pedoni.

I commenti dei lettori