In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

A Castiglione un’altra giornata di ricerche ma il corpo non si trova

Setacciate tutta la località Valle e le strade adiacenti a via Albana. Impiegati anche i cani e i droni fatti arrivare da Milano

1 minuto di lettura

Sono proseguite per tutta la giornata del 24 gennaio le ricerche di Yana Malayko, la barista 23enne di origine ucraina le cui tracce si sono perse nella notte tra giovedì e venerdì. In seguito alla sua scomparsa e ad altri elementi emersi durante le indagini, è stato arrestato l’ex fidanzato della donna, Dumitru Stratan, 33 anni, moldavo, accusato di omicidio premeditato e occultamento di cadavere. Al primo interrogatorio l’uomo non ha aperto bocca.  Il presunto assassino resta in carcere, una misura decida dal gip per il pericolo di fuga.

Intanto, la mattina del 24 gennaio le ricerche del corpo della donna sono proseguite sempre in località Valle a Castiglione delle Stiviere, ma non più in via Albana, setacciata negli ultimi due giorni, ma in via del Bertocco, una strada poco distante sempre dalla zona dove Dumitru Stratan si era impantanato con la sua Mercedes, tanto che per rimettersi carreggiata si era fatto aiutare da un agricoltore del luogo.

Le ricerche di Yana sono andate avanti fino al calar del sole. In azione i vigili del fuoco di Castiglione delle Stiviere, alcuni colleghi arrivati in supporto dal Bresciano, i carabinieri con le unità cinofile e gli uomini della protezione civile. Per visionare l’intera zona, prevalentemente torbiera e boscaglia, sono stati impiegati anche i droni arrivati da Milano. Poco prima delle 18, le ricerche sono state interrotte per ovvie ragioni di visibilità. 

I commenti dei lettori