In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Sicurezza sul lavoro: un seminario a Mantova con industriali sindacati e Ats

È organizzato dall’Organismo paritetico provinciale

2 minuti di lettura

Diffondere l’importanza del dialogo tra gli attori che compongono il servizio di prevenzione e protezione, per aumentare la sicurezza e diminuire gli incidenti sul lavoro. È l’obiettivo del seminario formativo “Prevenzione? Facciamola insieme” di mercoledì 29 marzo organizzato dall’Organismo paritetico provinciale di cui fanno parte Confindustria ed i sindacati Cgil, Cisl e Uil, in collaborazione con Ats.

Un appuntamento che rappresenta un unicum nel panorama nazionale, per l’idea di mettere a confronto figure che perseguono gli stessi fini ma che ricoprono ruoli diversi in azienda. Per questo motivo l’evento si preannuncia molto partecipato.

L’Ats, che ha collaborato alla realizzazione dell’evento, ha avuto sempre un ruolo attivo e propositivo tra le parti, finalizzato a perseguire il miglioramento continuo della sicurezza nei luoghi di lavoro.

Il programma della giornata prevede, dopo il saluto di Marco Riva, vicepresidente della Confindustria mantovana con delega ad ambiente e sicurezza, gli interventi di Grazia Pangaro, componente Opp, di Mauro Mantovanelli come moderatore e componente Opp, Alberto Righi, responsabile del Servizio sicurezza ambienti di lavoro di Ats, Michele Montresor (Ats), Domenico Iaconetta, Rspp Versalis ed i saluti finali di Fabio Caparelli, componente Opp.

«Nella nostra provincia, dopo il periodo covid che aveva segnato un lieve decremento degli infortuni, nel periodo gennaio dicembre 2022 gli infortuni si sono incrementati del 17,3% rispetto al 2021; infatti, si è passati da 4.749 denunce a 5.566 del 2022 con un aumento di 817 casi - spiega Marco Dalzoppo, componente Opp - Noi siamo convinti che sia sempre più urgente aumentare la prevenzione nei luoghi di lavoro. Questo lo si fa potenziando l’informazione, la formazione e la prevenzione in tutti i posti di lavoro; vanno rafforzate le forme di coinvolgimento degli Opp, coinvolgimento che passa anche attraverso gli Rls e gli Rspp nelle aziende. Con questo seminario per la prima volta nella nostra provincia, metteremo a confronto oltre 170 figure, tra Rls e Rspp aziendali».

«Il convegno alternerà approfondimenti sui temi bilateralità ed il ruolo del preposto in azienda con la trattazione di casi pratici, per meglio illustrare come poter prevenire gli infortuni - spiega Riva - Verrà introdotto il concetto di “mancati incidenti” che si riferisce a un evento che si avvicina molto a causare un danno o un incidente, ma che alla fine non causa alcun danno o lesione. I cosiddetti “near miss” (mancato di poco) sono importanti perché possono fornire informazioni preziose sulla sicurezza in un determinato ambiente. Infatti, analizzando i near miss, è possibile individuare i punti critici in cui potrebbe verificarsi un incidente e adottare misure preventive per evitare che ciò accada».

Mantovanelli segretario della Cgil di Mantova con delega alla sicurezza spiega: «Mettere attorno allo stesso tavolo e a confronto i rappresentanti aziendali e sindacali della sicurezza nei luoghi di lavoro rappresenta un grande risultato. Si tratta di un passo necessario, in considerazione dell’aumento degli infortuni sul lavoro, anche quelli mortali, nella nostra provincia. Un passo che va nella direzione della prevenzione. Con questo seminario vogliamo lanciare il messaggio che sindacati e parti datoriali sul tema della sicurezza devono lavorare insieme e per fare questo è necessario un cambio di passo culturale se vogliamo puntare all’obiettivo degli infortuni zero».

«È fondamentale recuperare il ruolo del Preposto - commenta Righi - una figura già prevista nel decreto 81/’01 ma che nelle nuove modifiche alla legge ha inteso ridare ruolo ad una figura importante nella filiera della sicurezza aziendale. Compito del nostro servizio è cercare di dare valore a tutti i soggetti che concorrono a migliorare le condizioni di lavoro a favore sia dei lavoratori che delle aziende. Favorire il dialogo tra Preposto e Rspp lo riteniamo un punto centrale per dare un approccio di sistema alla sicurezza garantendo distinzioni di ruoli ma esaltandone le competenze di ognuno».

I commenti dei lettori