Bellezza, il nuovo minimalismo è “clean” e passa da Marie Kondo

Più che green, il concetto che si sta attualmente imponendo in ambito beauty è “clean”, ovvero pulito nel senso di minimale ed essenziale. Così la routine si compone di pochi gesti ma mirati, il trucco parla di new nude e i prodotti prevedono inci sempre più corti, con ingredienti sempre più ridotti nel numero. Preferibilmente naturali

6 minuti di lettura
Era inevitabile: la Kondo-mania ha investito anche la bellezza. E ha incontrato al suo passaggio nuove correnti di pensiero e nuovi comportamenti, oltre che rinnovate gestuelle, meno evidenti ma striscianti, con un unico obiettivo: razionalizzazione.


Che in ambito beauty viene tradotta con il termine “clean”, che sta a indicare un nuovo minimalismo, più vicino al benessere che all’estetica a tutti i costi che ha dominato gli ultimi venti anni.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori