OVS, la rivoluzione inclusiva di Massimo Piombo e quella volta che Franca Sozzani gli disse: ''Vesti tutti''

Il direttore creativo del marchio veneto racconta il cambio culturale dell'azienda e anticipa l'arrivo di una nuova idea di negozio-salotto commerciale dove acquistare e fare due chiacchiere con gli amici

3 minuti di lettura
Prima c'era una top model, ora una ragazza che allatta. Negli ultimi anni a rappresentare l'azienda veneta OVS, dal 1972 nel campo dell'abbigliamento uomo, donna e bambino, è stato il corpo statuario di Bianca Balti. Per la nuova collezione autunno/inverno 2019-2020 arrivano quattro ragazze plus size, e non sono le sole.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori