Relazioni

Fenomeno "Honesty bombing": sinceri fino in fondo già dal primo appuntamento

Le strategie di seduzione che abbiamo messo in atto per decenni sono storia antica. La tendenza oggi è quella di rivelare chi siamo e cosa vogliamo al primo incontro con un potenziale partner. Dopo i mesi di lockdown che hanno messo in stand by le nostre vite, infatti, chi cerca una relazione non ha più intenzione di sprecare il proprio tempo bluffando su desideri e aspettative. "Un atteggiamento sincero può aiutare perché l'altro saprà già cosa ci piace e cosa stiamo cercando. In questo modo evitiamo inutili fraintendimenti", spiega l'esperta, che suggerisce i cinque passi da seguire per mettere in pratica il "bombardamento dell'onestà"
4 minuti di lettura

“Non ho più voglia di perdere tempo. Sento che questa crisi sanitaria me ne ha già sottratto troppo. Così ho deciso di essere me stessa al 100%, ora che ho ripreso a uscire e a fare nuovi incontri. Anche a costo di non piacere. Non che prima della pandemia andassi agli appuntamenti fingendo di essere chi non sono, ma c’erano sempre delle strategie, dei giochetti che attuavo – e che credo facciano tutti – anche in modo inconscio, per presentarmi nel modo migliore e apparire più attraente e amabile agli occhi dell’altro. E a rimetterci era la mia autenticità e anche i miei reali desideri. Mostrarmi senza filtri non è facile: mi espongo e mi rendo anche vulnerabile. Eppure avere subito delle conversazioni sincere, che si tratti di mettere su famiglia, del lavoro o di altri obiettivi che di solito non emergono al primo appuntamento, credo sia la strada per scegliere meglio e più velocemente. La verità è che non voglio più accontentarmi: merito la relazione migliore per me e un compagno di vita realmente intenzionato a condividere valori e progetti. So che i rapporti si costruiscono nel tempo, ma avere interazioni autentiche e genuine fin da subito può essere il primo passo per costruire una vera intimità”.

Camilla, 39 anni di Bari

 

Il fenomeno ha un nome: Honesty bombing

Dopo un anno di incontri virtuali o di relazioni mancate e finite, il nuovo trend dating mette in primo piano l’onestà. Si chiama “honesty bombing”, un neologismo coniato dall’app Badoo per spiegare questo bisogno di essere più sinceri che mai durante gli appuntamenti post-quarantena e di dire subito chi si è e cosa si vuole da una storia. Fine dei compromessi e via libera alla schiettezza, per apparire non come una persona “perfetta” ma reale già dai primi approcci. Così quando ci si incontra non si fanno più solo chiacchiere, anzi si parla in modo diretto di argomenti importanti: dai vaccini alla politica, dalla voglia di avere figli a quella di sposarsi, come emerge dalla ricerca svolta dalla dating app.

Lo scopo del “bombardamento dell’onestà”? Restare fedeli a sé stessi e non perdere più tempo in relazioni che non collimano fino in fondo con i propri desideri, che grazie alle riflessioni fatte durante la pandemia ora sono più chiari e non più negoziabili. Per indagare su questo fenomeno abbiamo intervistato Nicoletta Suppa, psicoterapeuta e sessuologa, che ci ha dato anche cinque consigli su come tirare fuori l’onestà e la sincerità quando si fa un nuovo incontro.

 

L'esperta: "Anche l'essere sinceri può risultare seducente"

Come funziona l'Honesty bombing?

“È una modalità di comunicazione che mette subito in evidenza ciò che si sta cercando realmente in un dating. Proprio come emerge nel racconto di Camilla. Piuttosto che fare troppo un gioco di strategia, questa modalità serve a mostrarsi per ciò che si è davvero, da un punto di vista fisico e caratteriale. Proporsi all'altro con meno filtri possibili serve a chiarire anche ciò che si sta cercando, un'avventura o una storia ad esempio. Questa nuova tendenza consiste quindi in un uno svelamento di sé che, normalmente, avviene in tempi più lunghi e che aiuta a non perdere tempo nella ricerca dell'appuntamento che può fare al proprio caso”.

 

Perché dopo la pandemia è emerso questo bisogno di sincerità?

“Probabilmente perché la condizione di privazione del lockdown, soprattutto sul piano della socialità, ha costretto a dare nuove priorità e a preferire ciò che è essenziale, piuttosto che superfluo. Si ha maggiore desiderio di 'andare al sodo' nelle cose, di non prendersi più in giro e di provare ad avere ciò che si vuole. La pandemia in tal senso è stato un evento utile a ridefinire i propri desideri e ciò ha portato a un bisogno di sincerità prima con sé stessi e poi nelle relazioni”. 

Come si fa a essere onesti fin da subito quando si incontra un potenziale partner?

“Mettendo da parte la paura di essere giudicati e prendendo coraggio nel comunicare all'altro ciò che si è. Se questo può essere utile sul piano fisico, mostrando online ad esempio foto più naturali possibili, lo è ancora di più sul piano relazionale, non avendo timore di esprimere le proprie opinioni, oltre che i propri interessi o attitudini. Nel gioco della seduzione non è sempre facile mostrarsi per ciò che si è, piuttosto che compiacere l'altro. Eppure il mostrarsi con onestà potrebbe a sua volta essere un'arma di attrazione poiché rende interessanti e alimenta la curiosità”.

 

La sincerità può aiutare sul serio a trovare il partner migliore per noi?

“L'onestà può generare curiosità perché ci fa apparire come delle persone interessanti, che sono sicure del proprio modo di essere e di pensare. Un atteggiamento sincero può aiutare a trovare la persona migliore per sé perché l'altro saprà già cosa ci piace e cosa stiamo cercando. In questo modo evitiamo inutili fraintendimenti o aspettative mal fondate. È importante considerare il fatto che chi è attratto da noi o interessato alla nostra immagine lo è relativamente a ciò che noi mostriamo. Questo vuole dire che più la nostra immagine è lontana da ciò che noi siamo, maggiore è la possibilità di attrarre persone diverse a noi. Viceversa, l'atteggiamento onesto attirerà partner più affini che sono interessati agli aspetti più veri di noi”.

I 5 passi per essere onesti al primo appuntamento

1. Avere le idee chiare. Presupposto fondamentale è avere bene in mente ciò che si sta cercando. A volte ci si racconta di volere una semplice avventura per puro divertimento, senza essere consapevoli che invece si coltivano intimamente delle aspettative diverse. 

2. Rivelarsi così come siamo. Il mostrarsi attraverso il racconto di ciò che ci piace, dai nostri gusti a quelli che sono i nostri valori, aiuta nell'essere sinceri con chi abbiamo davanti. Questo permette di entrare maggiormente in confidenza e intimità e favorisce l'instaurarsi di una relazione che si basa su presupposti più solidi sin dai primi appuntamenti.

3. Dichiarare ciò che cerchiamo. Questa è una delle cose più difficili nei primissimi incontri perché si ha paura di "fare richieste" a cui l'altro non può rispondere. Se si sta cercando qualcosa che crediamo l'altra persona non possa darci, istintivamente cercheremo di mascherare il nostro desiderio, senza svelarlo, ma aggiustandolo sull'altro. Purtroppo alla lunga questo non paga perché ci farà mettere da parte ciò che realmente vogliamo, pur di iniziare una relazione. Quindi è importante condividere fin da subito i nostri desideri.

4. Parlare del proprio mondo. Il modo migliore per essere sinceri è quello di fare "entrate" l'altro nel nostro quotidiano, inizialmente attraverso i nostri racconti. Farsi vedere per ciò che siamo nella vita di tutti i giorni sarà di aiuto conoscervi meglio e più rapidamente. E se lo scambio è paritario, cioè se anche chi è davanti a noi ci apre la sua vita (dai luoghi che ama frequentare alle persone con cui condivide il tempo libero, ma anche il lavoro scelto e lo sport che pratica), capire se c’è sintonia sarà più facile e immediato.

5. Tirare fuori la curiosità. A volte si hanno curiosità sull'altro che però non vengono espresse per paura di essere invadenti o troppo interessati. Tuttavia un atteggiamento sincero presuppone una reciprocità. Se sentite di voler essere onesti, questa è una caratteristica che cercherete anche nell'altro.