Paul Gauguin in un autoritratto del 1889 circa
Paul Gauguin in un autoritratto del 1889 circa 

Controvento. Dal porto di Marsiglia fino al sogno della Polinesia il viaggio di Paul Gauguin e il fiore tra le mani

In un giorno del 1891, per fuggire dagli ululati di Parigi, il pittore lasciò il porto di Marsiglia per andare alla ricerca della vertigine dell'arcaico. Attraversò il mar Mediterraneo, il Mar Rosso, il Golfo di Aden, l'Oceano Indiano e, infine, in mezzo al Pacifico, arrivò alla sua meta. Solo lì, confessò, riuscì a raggiungere la capacità di restituire la sensazione musicale che fluisce dal colore

4 minuti di lettura