Il triste Natale della regina Elisabetta II, chiusa in una 'bolla' anti covid senza i bisnipoti

Per la prima volta da 33 anni a questa parte la regina potrebbe essere costretta a rinunciare alla tradizionale messa di Natale a Sandringham e alla riunione di famiglia che come sempre segue

2 minuti di lettura
Ci saranno solo i corgi a farle compagnia, scondinzolando a festa attorno al grande abete del Castello di Windsor attorno a cui quest'anno saranno disposti ben pochi pacchetti. La regina Elisabetta (94 anni) II è chiusa in una "bolla anti covid" assieme al coniuge Filippo, che con i suoi 99 anni è ancora più vetusto di lei, e dunque trascorrerà il primo Natale senza nipoti e bisnipoti attorno. Non solo, per la prima volta in 33 anni Sua Maestà mancherà alla messa nella chiesa di St. Magdalene a Sandringham (dove è stata battezzata la principessina Charlotte) dove tradizionalmente riunisce l'intera famiglia reale.


A seguito delle nuove stringenti misure anti-contagio imposte al Paese, dal 23 al 27 dicembre gli inglesi potranno formare delle "bolle" con pochi parenti e la coppia reale non fa eccezioni: Elisabetta II e il principe di Edimburgo sono stati trasferiti di nuovo a Windsor (dove hanno trascorso anche il precedente lockdown) e probabilmente resteranno lì a festeggiare il Natale, con pochi parenti stretti. Chi, dunque? Sembra che tutto sia già deciso: invitati al Natale della regina saranno solo il principe Edoardo, il suo quartogenito, e la moglie Sophie duchessa di Wessex, assieme ai figli Lady Louise (17 anni) e James visconte Severn (12). Potrebbero unirsi a loro il principe Carlo e sua moglie Camilla, poiché un posto a tavola per l'erede al trono resta sempre assicurato.

Quanto alla famiglia del principe William - Kate e i principini George, Charlotte e Louis - potrebbe essere "libera" di trascorrere il Natale con i Middleton nella grande residenza nel Berkshire che la nonna materna Carole avrà già allestito con una fornitura di Party Pieces (azienda di famiglia). Se la regina dovrà restare lontano dai suoi amati bisnipoti un motivo c'è: "troppo rischioso affiancare alla regina e a suo marito Filippo bambini così piccoli, in età scolare", fa sapere una fonte al The Telegraph.
Di sicuro non ci sarà nemmeno il più piccolo dei bisnipoti della regina, Archie, figlio del principe Harry e Meghan Markle, lontano da Londra esattamente da un anno; l'assenza della famiglia Sussex a questo Natale era già stata data per certa, trascorreranno le feste in California, dove vivono, assieme alla nonna materna Doria Ragland.


"Nessuna decisione finale è stata ancora presa", tuona un portavoce di Buckingham Palace, ma è improbabile che la regina e il principe consorte vengano riportati a Sandringham perché questo comporterebbe un aggravio di lavoro per il team incaricato di garantire la sicurezza della "bolla" studiata per mantenere la coppia reale al sicuro da qualsiasi possibilità di contagio. Tuttavia, anche a Windsor il programma fa acqua da tutte le parti: sembra che la regina sia infuriata per via di una insurrezione del personale - circa 20 tra addetti alle pulizie, lavanderia e addetti alla manutenzione - che si dice non disposto a isolarsi dalle proprie famiglie per la durata delle feste.

Alla regina non resta che consolarsi con il suo amato Christmas pudding... preparato con la ricetta postata sul profilo Instagram della famiglia reale.