La regina e Kate Middleton: insieme in tv nello stesso giorno dell'intervista di Harry e Meghan con Oprah Winfrey

Il 7 marzo sulla BBC si vedranno riuniti la Regina e i reali senior, inclusa Kate Middleton, per un discorso in onore del Commonwealth Day, in coincidenza con l'annunciata intervista di Harry e Meghan Markle con Oprah Winfrey. Un caso?

2 minuti di lettura
LONDRA. Segnatevi questa data: 7 marzo 2021. Perché sarà un giorno di fuoco per la famiglia reale inglese. Quel dì è prevista difatti l’intervista, già annunciata e potenzialmente esplosiva, di Harry e Meghan Markle a Oprah Winfrey sulla Cbs americana. Ma si prospettano “guerre stellari” a corte, perché proprio il 7 marzo la Regina pronuncerà un discorso audio su Bbc radio in onore del Commonwealth Day. Ma non solo: in tv, su Bbc One, è previsto anche un video dei Windsor, con la partecipazione, oltre che della sovrana, del figlio Carlo, della sua consorte Camilla, e anche dei duchi di Cambridge William e Kate.


Da Buckingham Palace fanno sapere che si tratta di una semplice coincidenza e che queste apparizioni mediatiche di Elisabetta II e dei suoi familiari rimasti in patria erano state già fissate da molto tempo. In effetti, pare proprio così. A causa del Covid, le celebrazioni del Commonwealth Day, quest’anno l’8 marzo in quanto tradizionalmente il secondo lunedì del mese, non si terranno. Dunque, invece dei festeggiamenti e della parata della famiglia reale a Westminster Abbey, stavolta la Regina registrerà un audio che andrà in radio il giorno prima (il 7) e subito dopo anche in tv: sarà la stessa versione del suo discorso, solo corredata da foto e video della famiglia reale, inclusa ovviamente Kate, che non ha mai avuto un buon rapporto con Meghan.

 

Insomma, sembra davvero una coincidenza. Che però ovviamente scatena dietrologie. Ci sarebbe da chiedersi, piuttosto, perché Meghan e Harry hanno deciso di mandare in onda l’intervista con l’amica, vicina di casa e star della tv americana Oprah Winfrey proprio il 7 marzo - che poi sarà l’una della notte dell’8 in Inghilterra - visto che la ricorrenza del Commonwealth era risaputa. Coincidenza curiosa: l’ultima apparizione pubblica col resto della famiglia reale e da suoi membri a pieno titolo, i duchi “ribelli” del Sussex l’hanno fatta proprio in occasione delle celebrazioni del Commonwealth dell’anno scorso, poco prima della pandemia del Covid e della fuga verso al California, dove si sono stabiliti.

 

L’intervista e lo scontro mediatico del 7 marzo arriva poi nel momento peggiore per la famiglia, con il 99enne Filippo, consorte di Elisabetta, che è ricoverato in ospedale da giorni in condizioni di salute precarie e tuttora criptiche per i sudditi. Il principe William, suo nipote, ieri ha detto che “è ok” e che “deve rimanere sotto osservazione”, mentre il figlio Carlo sabato scorso è passato a trovarlo in ospedale al centro di Londra tradendo una lacrima all’esterno.

Non solo: l’intervista con Oprah arriva pochi giorni dopo uno scontro a distanza tra la Regina e i due duchi ribelli, che hanno confermato di non voler più tornare a Londra e in risposta Elisabetta II gli ha strappato tutti i titoli patronali e soprattutto militari, cui Harry teneva moltissimo. Tanto che i due si sono permessi addirittura di rispondere pubblicamente al comunicato di Buckingham Palace, qualche minuto dopo, rimarcando come il loro impegno per il sociale continui anche senza la benedizione della casa reale. Parole che avrebbero fatto infuriare il fratello di Harry, William, secondo il Sunday Times, per l’enorme mancanza di rispetto nei confronti della nonna 94enne. E ora chissà cosa diranno Harry e Meghan a Oprah, per quella che sarà una delle interviste dell’anno e che, dopo questo diverbio da remoto con la sovrana, pare sia stata già modificata. Come? Lo vedremo presto.