Quando il Covid toglie la vista, il caso nato da una rinosinusite batterica

(foto di repertorio) 
Pubblicata sulla rivista scientifica Jama la storia clinica di un 70enne reso temporaneamente cieco ad un occhio dal virus. Il professor Baldanti del policlinico San Matteo di Pavia: "Evento raro. Il vero pericolo del Covid sono le trombosi, generate anche a distanza di mesi" 
3 minuti di lettura

Dopo Covid, un forte mal di testa e la vista annebbiata all'occhio destro. Un'infezione dopo l'infezione da virus che lo ha portato ad una temporanea cecità. Il caso, raro ma certificato, è stato pubblicato in questi giorni sulla rivista scientifica americana Jama (Journal of the American Medical Association).

Al centro della vicenda c'è un 70enne, che ha subìto la perdita della vista acuta da rinosinusite batterica e correlata a IgG4 dopo essere stato colpito da Covid-19.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori