Global Fund: impatto devastante di Covid su Hiv, malaria e tubercolosi

I dati dell’ultimo Rapporto: calano del 37% le cure fornite ai pazienti con tubercolosi multi- resistente, l’esecuzione dei test per l’Hiv è diminuita del 22% e quelli per la malaria del 4,3%
3 minuti di lettura

Un calo drastico e faticoso da digerire perché suona come un gigantesco passo indietro rispetto ai progressi realizzati faticosamente negli ultimi anni nel trattamento di Hiv, malaria e tubercolosi. L'inversione di tendenza è un altro dei tanti 'effetti collaterali' dell'emergenza Covid-19 e a darne conto è il Global Fund che, dalla sua istituzione nel 2002, ha salvato 44 milioni di vite facendo diminuire, negli oltre 100 paesi in cui investe, il numero di decessi causati da Aids, tubercolosi e malaria del 46%.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori