Fatica da Covid: perché non provare con lo shiatsu?

L'importanza del tatto: benefici fisici ed emotivi, soprattutto per anziani e pazienti con demenza. La settimana dedicata a partire dal 18
2 minuti di lettura

Esiste un modo sicuro per riconquistare il piacere del contatto e la percezione del proprio corpo: stiamo parlando dello shiatsu, la tecnica di origine giapponese che usa la pressione delle mani per alleviare vari disturbi e riequilibrare l'energia dell'organismo. Proprio al contatto - anzi al "CON-TATTO", come si legge nel programma dell'evento - è dedicata la decima edizione della Settimana dello Shiatsu (dal 18 al 25 settembre) organizzata da  Fiseieo, la Federazione Italiana Shiatsu Insegnanti e Operatori, che riunisce scuole, associazioni e operatori del settore: un'occasione per partecipare a incontri e dibattiti sul tema, ma soprattutto per sperimentare gratuitamente un trattamento grazie all'iniziativa Studi Aperti (info www.settimanadelloshiatsu.it).

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori