Covid, pillola antivirale: l'ok di Fda per il farmaco di Merck

Il commissario Figliuolo: "Abbiamo già acquisito farmaci antivirali orali Molnupiravir e Paxlovid (Pfizer), pari rispettivamente a 50mila e 200mila cicli di trattamento". Destinate solo a pazienti over 18 anni e con infezione da lieve a moderata
1 minuti di lettura

Mentre nuove varianti del virus continuano a emergere, si espande anche l'arsenale di terapie per affrontare l'infezione da Sars-CoV-2 utilizzando l'autorizzazione all'uso di emergenza. Così la Food and Drug Administration l'agenzia americana con titolarità di gestione sui farmaci, ha autorizzato il secondo farmaco orale contro il Covid-19: la pillola antivirale prodotta dalla casa farmaceutica Merck, dopo il via libera dato a Pfizer.