Quando c'è il sole proteggiamo i nostri occhi, anche con il cappello

Quando c'è il sole proteggiamo i nostri occhi, anche con il cappello
Dalla congiuntivite alla degenerazione maculare: sono molti i danni inferti alla vista dai raggi Uv. Per difendersi: occhiali certificati Ue
2 minuti di lettura

Nonostante l’occhio abbia diversi meccanismi di protezione, le radiazioni ultraviolette in particolare – cioè quelle che contengono un’energia maggiore rispetto alla luce visibile – possono provocare un danno cellulare diretto. A causa della sua funzione e struttura, l’occhio, rispetto alla pelle, è più suscettibile ai danni della luce solare: un’esposizione solare insufficiente a produrre danni alla cute, infatti, può al contrario causare lesioni alla retina dei nostri occhi.

I fattori che determinano se le radiazioni solari danneggeranno l’occhio umano sono: l’intensità della luce, la lunghezza d’onda ricevuta dai tessuti oculari e anche l’età. I bambini, infatti, sono particolarmente vulnerabili ai raggi ultravioletti a causa delle loro pupille più grandi e della cornea e del cristallino più trasparenti. In realtà, esistono dei sistemi di protezione all’esposizione diretta ai dannosi raggi ultravioletti: per esempio, l’ozono che è un gas presente negli strati superiori dell’atmosfera.

Gli strati di ozono impediscono, infatti, a quasi tutti i raggi dannosi di raggiungere l’occhio. Purtroppo, però, l’assottigliamento degli strati protettivi di ozono presenti nell’atmosfera, causato dall’inquinamento e dal rilascio nell’atmosfera di gas nocivi, ha portato a un aumento della radiazione solare ultravioletta che raggiunge la superficie terrestre, con conseguenze per la nostra salute. Anche gli occhi sono provvisti di sistemi di protezione contro le radiazioni solari: le palpebre superiori e il film lacrimale, una pellicola liquida che ricopre la congiuntiva e la cornea, sono, infatti, in grado di mitigarne gli effetti nocivi.

I danni al nostro apparato visivo causati da una eccessiva esposizione ai raggi solari possono essere modesti e transitori, oppure gravi e irreversibili: l’esposizione acuta ad alte dosi ai raggi ultravioletti può provocare una congiuntivite e anche una cheratite, infiammazioni della superficie anteriore dell’occhio. Si tratta di condizioni che di solito regrediscono facilmente con cure appropriate a base di colliri, mentre l’esposizione cronica, anche a basse dosi ai raggi ultravioletti, rappresenta un fattore di rischio per la cataratta, lo pterigio e la degenerazione maculare. Condizioni più complesse e che richiedono terapie appropriate.

Anche il cosiddetto occhio secco o cheratocongiuntivite secca, può essere causato dallo stress ossidativo: in questo caso le radiazioni solari provocano un’alterazione quantitativa e qualitativa del film lacrimale, la pellicola liquida di protezione presente sulla superficie oculare, provocando sintomi che possono essere anche molto fastidiosi, come bruciore e sensazione di avere un corpo estraneo nell’occhio.

Proprio per evitare l’insorgenza di queste patologie, dovrebbero essere presi in seria considerazione tutti i presidi per la protezione dei nostri occhi dalla luce solare a partire dagli occhiali da sole con certificazione Ue e con filtro di protezione più o meno oscurante a seconda delle necessità. Il colore delle lenti non ne indica la capacità di filtrazione e quindi lenti molto scure, ma senza marcatura Ue possono non avere alcuna capacità protettiva. Oltre agli occhiali, sono utili, soprattutto nei bambini, i cappelli a tesa larga che proteggono e contemporaneamente permettono al bambino di giocare in sicurezza senza l’ingombro di un paio di occhiali.

Un altro aiuto arriva dalle pellicole assorbenti per i finestrini laterali delle automobili che bloccano i raggi ultravioletti, soprattutto, anche in questo caso, a protezione dei bambini che sono più vulnerabili ai danni da una eccessiva esposizione alle radiazioni solari.

*Responsabile del Centro Diagnosi e Cura delle maculopatie presso l’Azienda Policlinico Umberto I di Roma

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito