Medicina, un sito per capire referti, esami e diagnosi

Medicina, un sito per capire referti, esami e diagnosi
Si chiama LabTestsOnline ed è il sito di Medicina di Laboratorio dell’American Association of Clinical Chemistry. Consultato da oltre 6 milioni di italiani
2 minuti di lettura

"Ho un valore fuori dalla norma sugli esami di laboratorio che ho appena ritirato. Cosa vorrà dire?" "Che tipo di test mi ha prescritto il medico?" A che disturbo può essere legato quel sintomo che avverto da qualche giorno? C'è qualche rimedio veloce?" Ci viene ormai quasi automatico andare a scovare online le risposte a domande di questo tipo. Sta diventando un'abitudine sempre più consolidata, ancor di più dopo lo scoppio della pandemia, navigare in rete alla ricerca di dettagli su taluna o talaltra malattia, su esami, test o screening. Lo dimostra anche un'indagine degli Osservatori del Politecnico di Milano sulla Connected Care condotta a dicembre 2020: il 73% degli italiani utilizza internet regolarmente per cercare informazioni su farmaci e terapie, il 74% per capire problemi di salute e malattie e il 62% per formulare diagnosi sulla base dei propri sintomi.

E proprio per rispondere a questa esigenza esiste un sito, serio e affidabile. Si chiama LabtestsOnLine, il portale della Medicina di Laboratorio, e descrive oltre 340 esami di laboratorio e 120 malattie. Quest'anno ha superato i 6 milioni di accessi.

Per aiutare i pazienti, ma anche i medici

La versione italiana del sito è stata creata grazie ad un accordo fra la American Association of Clinical Chemistry (AACC), che lo ha sviluppato, e la Società Italiana di Biochimica Clinica e Biologia Molecolare Clinica (SIBioC - Medicina di Laboratorio), che ne ha curato la traduzione e l'adattamento alla realtà italiana.

Lo scopo è fornire informazioni rigorose ma di facile comprensione, con la descrizione dell'utilità e del significato dei test, oltre alle informazioni di base per l'interpretazione dei risultati. Si possono, per esempio, trovare chiarimenti su esami eseguiti o richiesti dal proprio medico e sui risultati, su test di screening, su patologie e condizioni cliniche.

Non solo. Il sito è uno strumento utile anche per medici e operatori clinici poiché contiene aggiornamenti su quali esami siano più appropriati per rispondere a un quesito clinico, o per monitorare una determinata terapia, o ancora per condividere informazioni di base su test di laboratorio.

Uno strumento contro le fake news

LabTestsOnline vuole arginare la divulgazione di informazioni mediche non certificate. "L'affidabilità dell'informazione sulla salute è sempre più a rischio e le società scientifiche hanno il dovere di contrastare il fenomeno, mettendo a disposizione strumenti di comunicazione di propria competenza, in modo che ne sia garantita l'origine e la tracciabilità", spiega Laura Sciacovelli, presidente della Società Italiana di Biochimica Clinica e Biologia Molecolare Clinica: "L'obiettivo, oltre a fornire una corretta informazione, è di evitare che le persone richiedano, sulla base di notizie indirette e vaghe, di sottoporsi ad accertamenti inutili che non porterebbero ad alcuna risposta attendibile ai propri quesiti".

Per questo i contenuti sono aggiornati costantemente da esperti di medicina di laboratorio che aderiscono ai principi esposti dalla Health On the Net Foundation (HON), un'organizzazione internazionale no-profit che si propone di fornire informazioni mediche e sanitarie affidabili. E i numeri degli utenti confermano che è un'operazione vincente: "In Italia -  conclude il presidente designato SIBioC, Tommaso Trenti, Direttore del Dipartimento integrato interaziendale dell'Azienda Ospedaliera Universitaria e AUSL Modena - c'è un incremento costante degli accessi e siamo il secondo sito, dopo quello degli Stati Uniti, per numero di visite".