Pnrr, il sottosegretario Garofoli: no a passi falsi e battute di arresto

«Non solo investimenti ma anche riforme con ruolo Parlamento»

«Il PNRR non è solo investimenti, ma prevede anche una profonda tensione riformistica con un grande ruolo del Parlamento. Bisogna evitare passi falsi, battute d'arresto, momenti di distrazione». Lo ha detto il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Roberto Garofoli intervenendo all'EY Law Summit, e ribandendo che da parte del governo c'è il «massimo impegno per i 45 obiettivi di giugno e per procedere in linea con i programmi». Per questo, ha sottolineato, «Il governo, pur nel pieno rispetto del Parlamento, ha sentito la necessità di fare il richiamo» di venerdì sul ddl Concorrenza.

Video del giorno

Operazione bomba sul Po: l'evacuazione questa mattina a Motteggiana e Borgoforte

La guida allo shopping del Gruppo Gedi