In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
PROVA

Mondiali, Koulibaly spinge il Senegal agli ottavi: battuto l’Ecuador 2-1. L’Olanda supera la cenerentola Qatar e passa da prima del girone

Africani avanti nel primo tempo su rigore realizzato da Sarr, nella ripresa pari di Caicedo ma subito dopo il colpo al volo dell’ex Napoli. Gli olandesi hanno vinto 2-0 con reti di Gakpo e de Jong

ANDREA MELLI
Aggiornato alle 1 minuto di lettura

Creato da

Vince senza alcuna difficoltà l’Olanda che batte agevolmente la cenerentola Qatar, si qualifica come prima del girone A e attende di conoscere quale sarà la seconda classificata del girone B, ossia l’avversaria degli ottavi di finale. Vittoria sin troppo semplice per gli uomini di Van Gaal che passano in vantaggio al 26’ del primo tempo grazie alla terza rete di questo Mondiale di Gakpo, e che raddoppiano ad inizio ripresa con il timbro di De Jong. Bene l’Olanda, anche se dagli ottavi in avanti troverà avversari di altro spessore rispetto a quelli affrontati nel girone, malissimo il Qatar che alla sua prima apparizione ad un Mondiale chiude con 0 punti (e con tutte le tre gare perse con due gol di scarto): non era mai successo prima che la Nazionale ospitante un Mondiale terminasse senza nemmeno aver conquistato un punticino.

E agli ottavi va anche il Senegal che nella sfida decisiva del girone, era di fatto uno spareggio, ha la meglio sull’Ecuador che alla vigilia si presentava con un punto di vantaggio sugli africani. Dopo un paio di occasioni sprecate in avvio con Idrissa Gueye e Dia, il Senegal trova il preziosissimo vantaggio con Sarr che si procura e trasforma il rigore del vantaggio. Nella ripresa pareggia Caicedo, ma dopo soli tre minuti decide un grandissimo gol dell’ex Napoli Kalidou Koulibaly manda in paradiso il Senegal che agli ottavi se la vedrà con la vincente del girone B: ad ora sarebbe l'Inghilterra attesa questa sera dalla sfida col Galles.

I commenti dei lettori