Bassi, l’highlander del lago Bajkal

Il castiglionese unico al traguardo della gara estrema di 230 km, sul bacino ghiacciato siberiano toccati anche i -30