Meeting nazionale di nuoto. Il fantastico bis dell’Asola

foto Bruno

La tre giorni allo Schiantarelli: sul podio anche Aquaclub e Team Lombardia. In luce gli atleti targati Firdir con record italiano anche di Maria Bresciani

ASOLA. L’Asola Nuoto si aggiudica per il secondo anno consecutivo il Trofeo cittadino (giunto alla quarta edizione). La società di casa si è piazzata prima con 708 punti, seconda classificata l’Aquaclub con 562,5 e terzo il Team Nuoto Lombardia con 479,5. Sono state premiate, come da regolamento, le prime dieci squadre sulle 29 partecipanti provenienti da Lombardia, Emilia Romagna, Veneto e Trentino Alto Adige, per un totale di 512 atleti divisi nelle categorie: Esordienti B, Esordienti A, Ragazzi, Juniores, Assoluti (vale a dire Cadetti e Senjores).

Il Trofeo si è svolto al Centro sportivo Schiantarelli di Asola nella vasca olimpionica esterna appositamente riscaldata. L’evento è stato suddiviso in tre giorni, con il via domenica 29 aprile nel pomeriggio per poi proseguire lunedì per tutto il giorno e infine concludersi martedì primo maggio.



Grande l’impegno, la soddisfazione e l’entusiasmo degli atleti locali e del direttore tecnico prof. Ercole Vecchi che, gara dopo gara, vedevano aumentare il medagliere della squadra e i punti conquistati grazie anche alle due staffette 4x100 stile libero degli Esordienti B primi (Molinari Riccardo, Negrisoli Sofia, Piva Vittoria, Villani Cristian i protagonisti) e degli Esordienti A secondi (Compagnoni Luca, Filippini Federico, Sandrini Elena, Simoni Alice) battuti per un soffio dalla squadra de La Fenice dei Laghi.

In acqua sono scesi anche otto atleti della Fisdir (Federazione italiana sport paralimpici degli intellettivo relazionali), sei dei quali fanno parte della nazionale italiana, che hanno stabilito nuovi record italiani: della Asd Delfini Cremona Maria Bresciani (classe 1995) nei 400 stile con 6’22’’82, Andrea Scotti (classe 1999) nei 200 farfalla con 3’12’’97, Sabrina Chiappa (classe 2000) nei 50 dorso con 47’’22 e 50 rana con 49’’62 (anche record europei) e della Sportlife Montebelluna Giammaria Roncato (1995) nei 200 dorso con 3’07’’20.


 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Calcio, Juventus: le lacrime inarrestabili di Paulo Dybala per l'addio ai bianconeri

La guida allo shopping del Gruppo Gedi