È un Viadana in vena di regali natalizi, Calvisano ringrazia e vince allo Zaffanella

Gialloneri volenterosi ma pesano gli errori nella prima frazione di gioco: per i playoff adesso serve un mezzo miracolo

VIADANA. Niente da fare per l'incerottato Viadana contro un Calvisano che pur al piccolo trotto riesce con esperienza e concretezza ad avere la meglio sul XV giallonero, ormai praticamente fuori dalla lotta per i playoff.

A tinte chiaro scure la prova della squadra di coach Frati perché da una parte ha fatto il possibile per opporsi al Calvisano resistendo bene agli attacchi di inizio partita per poi riversarsi nella metà campo avversaria fino all'intervallo, ma sulla prestazione pesano i due intercetti che hanno permesso a Van Zyl di dare i due decisivi strappi alla partita.

Non sono bastati al Viadana la meta al debutto in Top12 del '99 Giovannini e un finale di primo tempo all'arrembaggio che ha fruttato solo un bel drop di Ormson, visto che nella ripresa il ritmo è calato sensibilmente con il Calvisano che ha gestito con esperienza il vantaggio rallentando il gioco e trovando le due mete che gli consegnano il punto di bonus. La cronaca della partita vede un inizio di sofferenza per il Viadana, sempre schiacciato nei propri 22 e orfano dopo soli 3' di Chiappini per un meritato giallo, ma la difesa fa un gran lavoro e tiene testa agli attacchi del Calvisano.

Due avanti dei bresciani permettono al XV giallonero di uscire indenne da questo inizio tutto difesa e i primi possessi nella metà campo dei calvini fruttano subito un piazzato centrale, calciato corto e sul palo da Ormson. . Sul più bello però, al momento di aumentare i giri, Pavan si fa intercettare un offload e Van Zyl si invola a schiacciare in meta mentre Pescetto trasforma per lo 0-7. Il centro del Calvisano si ripete poco dopo con un bel piazzato da metà campo, ma è Viadana ora a mantenere il possesso della palla, concretizzando con la meta di Giovannini che chiude nell'angolo destro un'azione insistita.

Purtroppo però il Viadana si complica le cose con un'azione quasi fotocopia della prima meta subita, con Van Zyl a intercettare un passaggio di Menon e a marcare la seconda meta. La squadra di coach Frati non si abbatte e continua a spingere, ma pur rimanendo sempre in attacco e con l'uomo in più ottiene solo un drop di Ormson che mette fine al primo tempo sul 10-17.

La ripresa inizia con un piazzato per parte ma solo il calcio di Ormson va dentro e da quel momento Calvisano addormenta la partita trovando poi la meta del bonus con Garrido. Nel finale l'ultimo acuto è comunque del Viadana che rende il passivo meno pesante con una meta centrale di Ormson. Alla ripresa, domenica 6 gennaio, il Viadana farà visita al Verona per l'ultima giornata di andata, con la speranza di poter recuperare almeno Bronzini e Ruffolo. 

Video del giorno

Expo 2020: Leonardo porta a Dubai #T-TeC, il concorso di tecnologia di Telespazio

La guida allo shopping del Gruppo Gedi