La Castellana sembra rinata Cogliandro carica i suoi: «Continuiamo a lavorare»