Il Viadana per il colpaccio nella tana delle Fiamme Oro

Sul campo sintetico romano i gialloneri puntano a un’altra buona prestazione. Il tecnico Frati: «Avversario molto pericoloso, ancora in corsa per i playoff» 

VIADANA. Oggi, domenica 17 marzo, alle 15 il Viadana insegue il colpaccio a Roma con le Fiamme Oro.. Osservando la classifica, verrebbe da pensare alla classica sfida di fine stagione tra due squadre che hanno ben poco da chiedere al campionato. I romani, quinti, sono lontani 14 punti dal quarto posto. La matematica non li estromette dai playoff, ma un rientro in corsa appare ipotesi complicata. Il Viadana, invece, occupa la settima posizione con un margine ormai rassicurante, 15 punti, sulla zona retrocessione.

Detto che i capitolini inseguiranno comunque il successo per non gettare al vento le residue speranze, i gialloneri non dovranno farsi trovare impreparati. Le ultime buone prestazioni meritano di essere coronate con un successo lontano da casa che manca dalla gara di Firenze con I Medicei del 3 novembre. Condizione fisica, atteggiamento e qualità del gioco non sono mancati nelle ultime prove, con la squadra di coach Frati che ha mostrato importanti segnali di crescita. Un colpaccio sul campo in sintetico di una delle big consentirebbe al Viadana di affrontare con maggiore autostima l'ultimo scorcio di questo Top12.

«Stiamo bene, andiamo a Roma per confermare quanto di buono fatto nelle ultime settimane e, soprattutto, per provare a dare continuità di risultati - commenta il capo allenatore Filippo Frati -. Affronteremo un avversario ferito, molto pericoloso, con un organico di prim'ordine, ancora in lotta per i playoff e con tutti favori del pronostico». Quattro le novità di formazione rispetto alla vittoriosa gara interna di sette giorni fa con I Medicei. Tra i trequarti scala in panchina Menon, al suo posto Pavan. Mediano d'apertura sarà Di Marco, con un po' di riposo per capitan Ormson. Guillemain si riappropria della maglia numero 5 a scapito di Chiappini mentre in prima linea sarà in campo dal 1' Ribaldi al posto di Silva. Nessuna novità dall'infermeria: sempre ai box Amadasi, Bacchi, Andrea Denti, Ferrarini, Ghigo, Manganiello e Tizzi. Formazioni.

Fiamme Oro: 15 Biondelli; 14 D’Onofrio G., 13 Vaccari, 12 Forcucci, 11 Masato; 10 Ambrosini, 9 Marinaro; 8 De Marchi, 7 Cristiano, 6 Bianchi; 5 D’Onofrio U., 4 Fragnito; 3 Vannozzi, 2 Moriconi, 1 Mariottini. A disp.: Kudin, Iovenitti, Iacob, MacCarthy, Faccenna, Parisotto, Quartaroli, Gabbianelli All.: Guidi.

Viadana: 15 Apperley, 14 Spinelli, 13 Bronzini, 12 Pavan, 11 Corcoran, 10 Di Marco, 9 Gregorio, 8 Tupou, 7 Gelati, 6 Ruffolo, 5 Guillemain, 4 Devodier, 3 Brandolini, 2 Ribaldi, 1 Breglia. A disp.: Silva, Denti Ant., Novindi, Chiappini, Moreschi, Ormson, Menon, Giovannini All.: Frati. Arbitro: Mitrea di Udine. 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Conor McGregor, non solo il pugno a Facchinetti: tutte le volte che il lottatore ha perso la testa

La guida allo shopping del Gruppo Gedi