Volley: il derby delle ex sorride alla Nardi, Linea a picco

Il Gabbiano si arrende all’Itas Trentino dopo tre set equilibrati. L’Orotig dispone senza troppi fastidi del fanalino Tecnovap

MANTOVA. Il derby infarcito di ex arride alla Nardi Volta contro una Linea Saldatura Porto con l’opposta Ghio non al meglio e poco in campo e altre al di sotto del loro standard. Palasport gremito e tanta gente in piedi per un match che avrebbe meritato una durata maggiore.

L’equilibrio nel primo set si spezza sul 12-13: le voltesi allungano approfittando anche di qualche errore e le portuensi inseguono (12-15, 15-19, 19-22). Nel secondo le locali soffrono in ricezione (da 10-13 a 10-19) e la rimonta si spegne a 17. Nel terzo il Volta parte bene, difende e prende il sopravvento (1-3, 7-11, 14-18, 17-22). Collinari superiori. . L’Orotig Ponti sul Mincio ha vinto contro il fanalino Tecnovap per 3-1. Le ragazze di Mori si sono imposte 25-16, 25-21, 20-25, 25-19.

Niente da fare per il Gabbiano contro l'Itas. Tre set equilibrati vinti di stretta misura dai locali, saliti al secondo posto. La squadra di Guaresi, poco incisiva in attacco, insegue a distanza ravvicinata ma invano per i primi due parziali e spreca il rilancio quando si trova 21-18 nel terzo, dopo averlo condotto sino a quel punto. Trento spinge sull'acceleratore e ribalta il punteggio, chiudendo la sfida. Non sortisce effetti la staffetta in regia Pedroni-Bertazzoni. 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi