Un esordio di bronzo: Affini parte a mille con la maglia azzurra

Terzo posto dell’Italia nella prova a squadre “mista”. Oggi il clou con la cronometro dei big: Ganna tra i favoriti

ALKMAAR (Olanda). Medaglia di bronzo in maglia azzurra nell'esordio agli Europei di Alkmaar per Edoardo Affini alla vigilia della giornata per lui più importante. In attesa della prova individuale contro il tempo il buscoldese della Mitchelton Scott e i suoi compagni della Nazionale (Manuele Boaro, Davide Martinelli, Vittoria Guazzini, Elisa Longo Borghini e Silvia Valsecchi) hanno chiuso ieri al terzo posto la cronostaffetta mista, autentica novità della competizione continentale, staccati di 1'25" dall'Olanda padrona di casa (oro) e di 1'11" dalla Germania (argento). . Due giri dell'anello pianeggiante da 22,4 km, il primo affrontato dagli uomini, il secondo dalle ragazze: 54'14" il tempo realizzato dagli azzurri, alla media di 49,564. «Tutti gli azzurri hanno corso bene - sono le parole espresse dal ct Davide Cassani -. È stata un'ottimo test in vista del prossimi Mondiale».

«Una bella esperienza, una grande soddisfazione per tutti noi arricchita da una medaglia che rinforza il morale - ha commentato Affini -. Le due nazioni da battere hanno confermato la loro forza, rispettando il pronostico, ma anche noi abbiamo evidenziato sintonia e determinazione. Non era facile gestire questa prova, perché diversa come numero da ogni altra cronosquadre, ma alla fine siamo riusciti a fare del nostro meglio nonostante non ci sia stato tempo di provare assieme nelle scorse settimane. Per domani (oggi per chi legge, ndr) le sensazioni sono buone e la fiducia non manca. Certamente sarà necessario fare calcoli differenti anche se alla fine il piano è uno solo. Quello di andare sempre al massimo».


Ad attendere il corridore mantovano nel pomeriggio di oggi è infatti la crono individuale su un solo giro del circuito di Alkmaar affrontato ieri. Con lui rappresenta l'Italia anche Filippo Ganna (tra i favoriti), mentre tra i principali avversari vanno considerati l'olandese Van Emden, lo svizzero Kung, il danese Asgreen, il britannico Dowsett e il belga Lampaert. Curiosità per la stella del firmamento belga Remco Evenepoel, mentre mancherà il campione in carica Campenaerts. La gara a cronometro sarà visibile su Eurosport Player. —

 

Video del giorno

La Gazzetta in campo - La pallavolo

La guida allo shopping del Gruppo Gedi