Gabbiano, prende il via la stagione per diventare grandi

Raduno all’Oasi Boschetto con sette volti nuovi a disposizione di Guaresi. Il tecnico: «È l’anno zero, vogliamo mettere in pratica qualcosa di importante»

CURTATONE. Vacanze finite per il Gabbiano Top Team, atteso al raduno alle 19 del 26 agosto all'Oasi Boschetto per il via alla preparazione che introduce al campionato di serie B maschile. Una squadra rinnovata per metà (sono 7 i volti nuovi tra i 13 giocatori a disposizione di coach Guaresi, ormai una bandiera del club virgiliano) e attorno agli atleti uno staff tecnico finalmente all'altezza di ambizioni di playoff meno sussurrate che in passato. Ma nemmeno sbandierate, perché il mercato è di tutti e in casa Top Team si sono accorti che se loro hanno lavorato bene i rivali non sono certo stati a guardare. Anche se il responso definitivo, come sempre, lo darà il campo.

«Questo è il vero anno zero della nuova gestione targata Gabbiano - afferma Gianantonio Guaresi -. Le ambizioni sono quelle di mettere in pratica qualcosa di importante e per questa ragione, rispetto al passato, ci siamo dotati di una struttura in grado di svolgere, insieme alla squadra, un lavoro più professionale e organizzato. Ci siamo rinforzati molto e chissà che ciò che abbiamo allestito attorno ai ragazzi non possa rappresentare davvero quel valore aggiunto che andiamo cercando. Il nostro mercato - continua l’allenatore - per quel che concerne il campo, è stato buono ma non stellare, sulla carta qualcun altro ha fatto anche meglio. Abbiamo cercato di mediare tra valori di esperienza e prospettiva, magari insistendo più su quest'ultima, in chiave futura. Ma ciò che mi aspetto è compiere un salto di qualità durante la stagione, offrendo una pallavolo moderna e piacevole. Lavoreremo per raggiungere obiettivi tangibili ma tra quelli assoluti, i risultati subito e a ogni costo, è quelli relativi, ovvero la crescita e l'espressione di un bel gioco, scelgo nuovamente la seconda ipotesi. Con il mio vice Tognazzoni (a proposito, un grande ritorno di un altro pezzo di storia del Top Team, ndr) abbiamo fissato una tabella - conclude Guaresi - su ciò che dobbiamo riuscire a fare per raggiungere gli obiettivi fissati alla vigilia del raduno».


Gli elementi di curiosità in casa Gabbiano per la nuova stagione non mancano di certo. Dalla scommessa Amouah nel ruolo di opposto, agli arrivi di Bussolari, Cordani, Peslac e Sasdelli, autentiche eccellenze in categoria. Dal carisma di Giglioli, il gladiatore temprato da mille battaglie a centro rete, alla completa maturazione di Gola e Pedroni, nell'anno della verità. Oltre alle garanzie rappresentate da Artoni, Trentin e di chi ha accettato il compromesso di vivere il progetto potenzialmente da rincalzo (ad esempio il nuovo arrivato Squarzoni) ma con il proposito di mettere in crisi le scelte del tecnico.

A bordo campo confermati Matteo Rossi team manager, Francesca Pantiglioni a compilare lo scouting ed Elena Giannotta preparatrice atletica, al raduno assente per un lieve problema di salute. Fisioterapisti Eugenia Longfils e Diego Pelizzola, in collaborazione col Fisiocenter di Bagnolo. Queste sono le basi, da qui si può solo progredire.—

 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

La top model Gisele Bündchen salva una tartaruga marina intrappolata in una rete e la libera in mare

La guida allo shopping del Gruppo Gedi