In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Brentegani azzarda: «Il Sesa è da playoff»

Il nuovo tecnico al via degli allenamenti del Sustinente: «Roster giovane e completo, bene la Stings Academy»

Alberto Carmone
1 minuto di lettura

SUSTINENTE. Primo giorno dell’anno Zero a Sustinente. Il raduno di ieri sera ha dato il via al nuovo progetto del Sesa, coinvolto fortemente nella Stings Academy.

Tanto entusiasmo e curiosità tra i tanti dirigenti e tifosi presenti durante il primo allenamento della stagione sotto la guida del nuovo coach Francesco Brentegani. Un gruppo di giovanissimi pronti a stupire e a ricavarsi uno spazio importante in serie C Gold.

C’è voglia di mettersi in gioco anche per l’ex coach della Virtus Isola e delle giovanili di Verona: «Devo ancora scoprire tutte le qualità dei miei ragazzi - commenta Brentegani -. Emergeranno progressivamente nel corso degli allenamenti. Abbiamo costruito un roster molto giovane, ma anche completo. Ci sono tante squadre che si sono rinforzate rispetto all’anno scorso ma, per le qualità del nostro roster, mi sento di dire che il nostro obiettivo sarà lottare per i playoff».

Brentegani è comunque consapevole che ci saranno delle difficoltà all’inizio della stagione partita ieri sera: «E’ chiaro che nelle prime partite potremmo pagare l’inesperienza dei nostri giocatori. Ci sarà tanto da lavorare. Servirà concentrarsi sull’intensità, su un gioco a tutto campo e sugli aspetti difensivi. Dovremo aiutarci molto in difesa e, d’altro canto, cercare di adottare soluzioni diverse in attacco».

Il neo coach del Sesa elogia il progetto Stings Academy: «C’è un’ottima collaborazione tra Stings, San Pio X e Sustinente. I rapporti e gli scambi di idee sono costanti per dare tutte le possibilità ai nostri ragazzi e per farli emergere. Ci stiamo confrontando, inoltre, per coinvolgere altri giocatori della zona e allargare così il nostro progetto. Sono contento di farne parte - conclude il tecnico del Sustinente - vedo molto entusiasmo in questo progetto nel nostro presidente Ramaschi e in tutte le società coinvolte». —

Alberto Carmone

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

I commenti dei lettori