Hubner: «Con questi ragazzi ci divertiremo tanto»

Il nuovo mister dell’Accademia Lori-Asd Verso: «Bel progetto, insegnerò calcio ma imparerò molto di più da loro»

MANTOVA. Il Dario Hubner day al campo di Colle Aperto è una festa semplice, così come semplice è lo spirito di Tatanka, per questo motivo campione tanto amato dalla gente. Il pomeriggio fila via fra i ricordi con il suo ex presidente - inevitabile quello di Striscia -, il sorriso dei ragazzi diversamente abili dell’Accademia Fabrizio Lori-Asd Verso, i selfie, gli abbracci con vecchi (l’ex magazziniere Acm Tona) e nuovi amici. E una certezza: «Questa esperienza mi arricchirà - spiega Hubner - sono certo che insegnerò qualcosa di calcio a questi ragazzi ma alla fine sarà molto di più ciò che loro insegneranno a me. E ci divertiremo». Il divertimento e l’importanza del conoscersi sono anche i temi che mister Hubner usa per parlare ai suoi ragazzi in mezzo al campo al termine della presentazione.

Gli allenamenti, per un campionato che prenderà il via a gennaio cominceranno soltanto a fine mese, ma a Tatanka il presidente dell’Asd Verso Riccardo Bonfà ha già presentato il bomber della squadra, il portiere, il difensore dai piedi buoni e così via. Tutto immortalato dall’immancabile addetto stampa Ivan Franzoni e corredato dai bimbi (4-5 anni) della scuola calcio dell’Accademia, che Hubner allenerà il mercoledì prima di guidare la squadra di Quarta categoria. «Dobbiamo ancora decidere se fare una o due squadre - spiega Fabrizio Lori -, i numeri per raddoppiare l’impegno ci sarebbero, stiamo valutando i problemi logistici». Il campionato si gioca infatti a Milano e Bonfà dice che «stiamo pensando anche come permettere ai nostri tifosi di seguirci».


Il movimento cresce e di certo la presenza di Hubner lo farà conoscere ancora di più. «Quando il pres mi ha chiamato ho detto subito sì - conclude Tatanka - perché so che persona è. E questo progetto mi piace moltissimo, è una cosa nuova che affronto con entusiasmo». —


 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi