La Governolese concede il bis Anche la Bedizzolese si arrende

La squadra di Graziani dimostra di avere trovato la retta via e dopo un primo tempo difficile sblocca il risultato in 3’ Inutile il sigillo di Crescini

BEDIZZOLE (Brescia). Una vittoria pesante come un macigno e per di più ottenuta in casa di una formazione da vertice. Il micidiale uno-due assestato dalla Governolese poco dopo l’intervallo, nello spazio di 3’, ha piegato una Bedizzolese mai doma, che ha il merito di aver fatto penare mister Graziani - ancora squalificato - più di quel che avrebbe voluto. Ma il lavoro fatto in settimana sta dando i suoi frutti e i passi in avanti sono tangibili, i tre punti devono iniettare fiducia in vista di un altro test probante come il Ghedi.

I padroni di casa partono forte e al 16' Cama in acrobazia va ad un soffio dal bersaglio. I rossoblu, contratti, reagiscono al 26’ con il colpo di testa di Ghidini trovando però la gran risposta di Micheletti. Al 41’ la conclusione di Pasini, sporcata da un difensore bresciano, si impenna e si stampa sulla parte alta della traversa. Sessanta secondi più tardi ci prova anche Pernigotti, ancora attento Micheletti. La Governolese chiude in crescendo la frazione e ad inizio ripresa capitalizza l'ottimo momento.


Pasini (47') batte un piazzato per Ghirardi, rapida imbeccata per Pernigotti che in diagonale non perdona. Nemmeno tre minuti e Ghirardi raddoppia sfruttando al meglio la palla lavorata al limite da Piras. L'uno-due non stende la Bedizzolese, che anzi reagisce col neo entrato Crescini trovando la rete al minuto 77 grazie ad una bella girata da fuori, con l'aiuto del palo. Il forcing finale dei bresciani si arena in pieno recupero su Luna, determinante nel respingere un colpo di testa ravvicinato prima e il diagonale tentato da Arrigoni poi, legittimando il secondo successo consecutivo dei Pirati. —

Lu. Fe.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

La guida allo shopping del Gruppo Gedi